Home \ Torino: storia di una città \ Prima della Città \ Emersione della collina torinese dal mare piemontese

La Galleria

Emersione della collina torinese dal mare piemontese

Selezione di fossili di molluschi marini tipici della Formazione delle Argille Azzurre. Fotografia di Piero Damarco, 2009, su gentile concessione dell'autore.
Selezione di fossili di molluschi marini tipici della Formazione delle Argille Azzurre. Fotografia di Piero Damarco, 2009, su gentile concessione dell'autore.
Accesso attrezzato agli affioramenti dello strato a Isognomon maxillatus nella Riserva Naturale Speciale di Valleandona e Valle Botto. Fotografia di Giulio Pavia, 2009.
Affioramento dello strato a Isognomon maxillatus in Valle Botto. Fotografia di Giulio Pavia, 2009.
Le argille azzurre nella zona di Cherasco (1). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Le argille azzurre nella zona di Cherasco (2). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Le argille azzurre nella zona di Cherasco (veduta, 2). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Le argille azzurre nella zona di Cherasco (veduta, 1). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Scheletro pressoché intero di delfino rinvenuto nella parte sommitale delle Argille Azzurre a Balangero, Asti. Fotografia di Piero Damarco, 2009, su gentile concessione dell'autore.
Diorama pittorico dell’ambiente di vita della balenottera di San Marzanotto. Fotografia di Piero Damarco, 2009, su gentile concessione dell'autore.
Resti ossei di balenottera nelle Sabbie di Asti di San Marzanotto, Asti. Fotografia di Piero Damarco, 2009, su gentile concessione dell'autore.
Lo scheletro della Balaenoptera acutirostrata di Valmontasca a suo tempo montato nel Museo di Geologia e Paleontologia di Torino. Archivio del Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
Veduta di Valmontasca. Archivio del Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
Veduta aerea del sito di Valmontasca di rinvenimento dello scheletro di Balaenoptera acutirostrata.
Modello digitale DTM del Piemonte con evidenza del sistema Collina di Torino e Monferrato al centro del “golfo padano” (2). Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
Modello digitale DTM del Piemonte con evidenza del sistema Collina di Torino e Monferrato al centro del “golfo padano” (1). Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
Affioramento di sabbie a Valleandona (Asti). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Campione di sabbia fossilifera dalla sezione del Castello di Valleandona. Fotografia di Giulio Pavia, 1976. © Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino
Selezione di fossili di molluschi marini tipici della parte inferiore della Formazione delle Sabbie di Asti. Archivio del Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
Affioramento dello strato a Glycymeris insubrica lungo la strada da Baldichieri a Monale. Fotografia di Giulio Pavia, 2005, Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino.
  • con il sotegno della
    Compagnia di San Paolo
  • partner
    Iren eni gtt
  • technical partner
    topix
  • social network
    Scopri MuseoTorino su Twitter Scopri MuseoTorino su Facebook
Vai al sito della città di Torino