Scheda: Soggetto - Tipo: Impresa

Birrificio Metzger

Birrificio Metzger. Fotografia di Mattia Mammoliti, novembre 2010. © ISMEL

La fabbrica di birra inizia l’attività nel 1862 e la conclude nel 1975. Lo stabilimento nel quale sorge l’azienda è al centro, nei primi anni del Novecento, di opere di ampliamento firmate dall’architetto Pietro Fenoglio.


    Categorie


  • industria

    Indice


  • Cronologia


Nel 1848 Carlo Metzger fonda con altri soci la Società Perla Crova & Co., fabbrica di birra con sede in strada del Fortino. Nel 1862, divenutone unico proprietario, sposta le lavorazioni in via San Donato. Nasce la Birra Metzger Torino i cui prodotti, “una bionda uso pilsen e una bruna” (1), ottengono il diploma al Gran Premio della birra nel 1871 e la medaglia d’oro all’Esposizione dell’Industria Italiana di Torino nel 1898.

Nel 1903 si trasforma in Società in Accomandita Semplice Birra Metzger - Torino di Carlo Dorna & C. Lo stabilimento, che si estende su una superficie di 6.800 metri quadrati, è al centro di un ampliamento affidato all’architetto Pietro Fenoglio che, saldando “l’art nouveau con la tradizione ottocentesca” (2), dona al complesso un aspetto efficiente e armonioso.

Negli anni Trenta, favorita dalla politica autarchica del fascismo, la Metzger raggiunge oltre a quello italiano, anche il mercato delle colonie dell’Africa Orientale. Nel 1942, in pieno periodo bellico, rifornisce di birra le forze armate cittadine, ha una capacità produttiva di 65.000 ettolitri annui, impiega “40 operai e 15 impiegate nel periodo invernale” e “100 operai e 20 impiegate in quello estivo” (3).

Nel dopoguerra l’azienda continua la propria attività con il marchio originario fino al 1951, quando, assorbita dalla Società per Azioni Mobiliare Industriale Cisalpina (SPAM), assume la denominazione SPAM Metzger. Il passaggio, nel 1970, al gruppo Dreher, segna la scomparsa definitiva del marchio Metzger, cui segue, nel 1975 la chiusura dello stabilimento di Torino. Attualmente l’edificio ospita un supermercato.

Cronologia


1848 – Fondazione;

1862 – Trasferimento delle lavorazioni in via San Donato 68;

1903 – Ampliamento stabilimento;

8 dicembre 1942 – Bombardamento;

25 aprile 1944 – Bombardamento;

1951 – Il marchio Metzger è assorbito dalla Società per Azioni Mobiliare Industriale Cisalpina (SPAM) e muta la denominazione in SPAM-Metzger;

1970 – Passaggio dello stabilimento al marchio Dreher;

1975 – Chiusura stabilimento.

Note


1. Michele Airoldi, Birrerie storiche d’Italia. Storia e immagini, Mosè, Milano 2002, p. 58.

2. Riccardo Nelva, Bruno Signorelli, Le opere di Pietro Fenoglio nel clima di Art Nouveau internazionale, Edizioni Dedalo, Bari 1979, p. 40.

3. Archivio di Stato di Torino, Intendenza di Finanza, Reparto VI, Danni di guerra, Domande di risarcimento danni di guerra, Birra Metzger, Cartella n. 3288.

Fototeca

Luoghi correlati