Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Complesso edilizio dell’ex caserma dei Vigili del Fuoco

Area archeologica allestita all’interno del parcheggio multipiano. © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie

Un complesso edilizio composto da ambienti destinati a magazzino e da vani di altra funzione, tutti disposti intorno a un ampio spazio aperto è stato rinvenuto poco a nord della Porta Palatina.


Indirizzo: CORSO UNDICI FEBBRAIO 3/A

Realizzazione: I Sec. (0-99 ) - III Sec. (200-299 )

    Tag

  • mostra antica

    Categorie


  • magazzino
  • parcheggio

    Indice


  • 1. Introduzione
  • 2. Età romana

1. Introduzione


Indagini geologiche condotte nell’area compresa tra le mura e la Dora hanno evidenziato la presenza di un vecchio meandro del fiume sul quale si affacciava un terrazzo fluviale, probabile sede in età protostorica di un insediamento.

Veduta generale dell’area durante lo scavo, © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie. Veduta generale dell’area durante lo scavo, © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie.

2. Età romana



All’inizio dell’età imperiale nell’area viene realizzato un complesso di edifici organizzati intorno a una vasta area aperta, pavimentata con un battuto di ghiaia e porticata. Le impronte lasciate da grandi recipienti almeno parzialmente interrati e disposti su doppia fila sono probabilmente l’indizio di un’attività produttiva e/o commerciale in cui era necessario lo stoccaggio di derrate.
Successive ristrutturazioni, rimaneggiamenti, ampliamenti e modifiche all’impianto si hanno nei periodi seguenti fino a un momento di contrazione del complesso con l’abbandono del settore orientale e una riduzione di quello occidentale. Non molto più tardi, una serie di crolli, dovuti forse a un incendio, mette fine alla vita dell’intero complesso probabilmente non oltre il III secolo.
L’area è stata musealizzata all’interno del parcheggio multipiano Palazzo ed è attualmente visibile e visitabile su richiesta.

Particolare delle impronte dei recipienti interrati, © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie. Particolare delle impronte dei recipienti interrati, © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie.

    Bibliografia


  • Mercando, Liliana, Notizie degli scavi recenti, in Mercando, Liliana (a cura di), Archeologia a Torino. Dall’età preromana all'alto Medioevo, U. Allemandi, Torino 2003, pp. 215-245 (in particolare pp. 240-242)

    Fonti Archivistiche


  • Archivio SBAPMAE

    Ente Responsabile


  • Mostra Torino: storia di una città
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie

Fototeca

Temi correlati