Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Chiolerio Ercole Giuseppe (1928 - 1945)

Lapide dedicata a Chiolerio Ercole Giuseppe, nell'androne della casa in via Tripoli 75. Fotografia di Sergio D'Orsi, 2013

Chiolerio Ercole Giuseppe 3. 3. 1945.  Nato a Torino il 23 marzo 1928. Abitante in via Tripoli 75/12, sin dal novembre 1934. Figlio di genitori non vedenti, cresciuti ed educati nell’Istituto regionale dei ciechi in Torino, nel quale si erano conosciuti, sposati ed avviati al commercio. Dopo le scuole professionali venne assunto come disegnatore presso le Officine Subalpine di Apparecchiature elettriche. Partigiano nella 19ª brigata Garibaldi con il grado di comandante di squadra e il nome di battaglia Ercole. Morì in combattimento, il 3 marzo 1945, durante un rastrellamento ad Albugnano d’Asti, regione San Giuseppe, nel tentativo di consentire la ritirata dei compagni e di salvare la mitragliatrice che si era caricato sulle spalle. La lapide è stata posta nell’androne della casa dove abitava. Decorato con medaglia d’oro al valor militare (Asct, scheda anagrafica; Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese; “La Fiaccola Ardente”, 2, n. 11, novembre 1947, p. 3; Seicento giorni nella Resistenza, cit., p. 22) (1)


Indirizzo: VIA TRIPOLI 75 int. 12

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

    Tag

  • lapidi resistenza

    Categorie


  • lapide

Note


(1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 110

    Bibliografia


  • Seicento giorni nella Resistenza: dall’8 settembre 1943 al 10 maggio 1945, 600 giorni di testimonianze della lotta di liberazione attraverso 1335 motivazioni delle ricompense al valor militare, Consiglio regionale del Piemonte, Torino 1979, p. 22
  • Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 110

    Sitografia


  • http://intranet.istoreto.it/lapidi/sk_lapide.asp?id=56
  • http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id=24109

    Fonti Archivistiche


  • Asct, Archivio Storico della Città di Torino
  • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea

    Ente Responsabile


  • Istoreto
  • MuseoTorino
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà