Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Tombe romane tra via Assarotti e via Juvarra

Particolare della Pianta di Torino, 1896. Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom, D 126. © Archivio Storico della Città di Torino

Nel gettare le fondamenta per una nuova casa all’angolo tra via Assarotti e via Juvarra sono state scoperte due tombe di età romana.


Indirizzo: Lat: 45.073327 Long: 7.673863

Costruzione: II Sec. (100-199 ) - III Sec. (200-299 )

Ritrovamento: 1896

    Tag

  • carta archeologica

    Indice



Una prima tomba a cassa era formata da sei mattoni bipedali (modulo di mattoni romani quadrati da circa 60 centimetri di lato, ovvero due piedi romani) e conteneva, oltre alle ceneri del defunto, alcuni oggetti di corredo. Poco distante una seconda sepoltura, a cassetta, era realizzata con due mattoni sesquipedali (modulo di mattoni romani da circa 45 centimetri di lato, ovvero un piede romano e mezzo) e aveva una tegola per fondo e un per copertura, ma non conteneva più alcun resto del defunto. Sempre nello stesso scavo si rinvenne anche uno scheletro in cattivo stato di conservazione. Unico elemento di datazione sicuro è una moneta di Gordiano III (238-244 d.C.) rinvenuta però sporadica nel terreno.

    Bibliografia


  • Ferrero, Ermanno, Sepolture dell’età romana, in «Notizie degli scavi di antichità», 1896, Roma, p. 119

    Ente Responsabile


  • MuseoTorino
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie

Temi correlati