Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Archivio Arcivescovile

Archivio Arcivescovile. Fotografia Studio fotografico Gonella, 2011. © MuseoTorino

L’Archivio conserva un patrimonio documentario di notevole importanza per la storia ecclesiastica e civile della chiesa di Torino, dal medioevo all'età contemporanea, oltre a fondi di monasteri, parrocchie ed enti religiosi. Dal 1777 l'archivio è ospitato nel palazzo episcopale di via dell'Arcivescovado 12.


Indirizzo: VIA DELL' ARCIVESCOVADO 12

Attività: XVI Sec. (1500-1599 )

Attività: 1777
insediamento nell'attuale Arcivescovado

    Categorie


  • ecclesiastico
  • archivio

    Indice



 

Le vicende dell'archivio sono connesse con quelle del palazzo episcopale che, fino alla seconda metà del Cinquecento, aveva sede nel complesso dell'attuale Palazzo Reale. Dalla metà del XVI secolo, con il trasferimento da Chambery a Torino, Emanuele Filibero I di Savoia elesse il palazzo vescovile a sua dimora. I vescovi ebbero quindi altri alloggiamenti, e con essi i documenti dell'archivio, fino al 1777 quando, l'attuale palazzo Arcivescovile, precedentemente occupato dai Padri della Missione, ne divenne la sede definitiva.

I documenti furono dapprima divisi in vari locali. Nel 1934 il cardinale Maurilio Fossati fece allestire le strutture che ne permisero il riordino e l'organizzazione. Dal 1988 agli anni 2000, si sono poi susseguiti vari interventi di ristrutturazione e ampliamento.

    Bibliografia


  • Segre Montel, Costanza, I manoscritti e i libri a stampa dell'Archivio Capitolare di Torino, in «Bollettino della Società piemontese di archeologia e belle arti», N.S., vol. XVIII, 1964, Torino, pp. 27-34

    Sitografia


  • http://www.anagrafebbcc.chiesacattolica.it/anagraficaCEIBib/public/VisualizzaScheda.do

    Ente Responsabile


  • Urban Center Metropolitano
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà

Fototeca