Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Scuola d’infanzia Candido Viberti

Scuola d’infanzia Candido Viberti, all’angolo fra via Giachino e via Cambiano. 2010. © MuseoTorino

La scuola Candido Viberti ha una storia lunga più di cento anni. La sua nascita è un’indiretta conseguenza della forte industrializzazione che, alla fine dell’Ottocento, interessa questa porzione della Barriera di Lanzo.


Indirizzo: VIA CAMBIANO 10

Inaugurazione: 01 Ottobre 1886

Bombardamento: 13 Luglio 1943

Rifacimento: 1947

    Tag

  • bombardamenti

    Categorie


  • bombardamento
  • asilo

    Indice



L’attuale scuola d’infanzia Candido Viberti ha una storia lunga più di cento anni: è infatti aperta dal 1 ottobre 1886. Inizialmente denominata Asilo Infantile della Barriera di Lanzo, nasce grazie a un gruppo di proprietari, industriali e operai per rispondere ai problemi legati alla forte crescita demografica dell’area. È questo uno dei mezzi attraverso cui questo gruppo di tendenze liberali cerca di affermare il proprio radicamento territoriale e sociale1, messo in crisi da una comunità che si sta trasformando a causa della forte industrializzazione che investe il territorio.

La scuola è legalmente riconosciuta come Ente morale nel 1893 e il 22 aprile 1908 rinominata Asilo Infantile Vittorio Emanuele III. Il nuovo Statuto prevede di accogliere gratuitamente, nei giorni feriali, i bambini poveri per provvedere alla loro educazione fisica, morale e intellettuale.

Durante la Seconda Guerra Mondiale viene colpito da bomba dirompente che causa danni alla copertura del tetto co nlesioni ai muricci e alle volte e schiantamento parziale degli infissi. Al luglio 1945 risultavano eseguite opere di rifacimento che si concludono nel 1947, grazie al contributo delcavaliere del lavoro Candido Viberti, a cui ora è intitolata.

Attualmente la scuola è proprietà del Comune di Torino, a cui è stata donata il 9 giugno 1979, con l'unico vincolo che continui a essere destinata alla sua stessa funzione di scuola dell'infanzia e che non vengano rimossi la lapide in marmo e il busto in bronzo in memoria dei benefattori.

Progetto della facciata della scuola Viberti. © Archivio Storico della Città di Torino Progetto della facciata della scuola Viberti. © Archivio Storico della Città di Torino

Note


1. Davide Tabor, Il Circolo Barriera Lanzo e il notabilato liberale, in «Quaderni del CDS», anno VI, n. 10, Centro di documentazione storica della Circoscrizione 5, Torino, 2007, p. 43.

 

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
SCUOLA MATERNA C. VIBERTI
Via Cambiano 6/10

Edificio scolastico.
Edificio di valore ambientale e documentario tipico e significativo esempio di edilizia scolastico-assistenziale d'iniziativa privata nella formazione del contesto residenziale operaio.
La costruzione, benché datata 1886, risale al 1905 ed è stata ampliata nel 1912.

ASCT, Progetti Edilizi, ff. 2/1905, 658/1912.
Tavola: 26

    Bibliografia


  • Politecnico di Torino. Dipartimento Casa Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Vol. 1, Società degli ingegneri e degli architetti in Torino, Torino 1984, p. 538
  • Tabor, Davide, Il Circolo Barriera Lanzo e il notabilato liberale, in «Quaderni del Cds. Periodico a cura del Centro di documentazione storica della Circoscrizione 5ª», A. VI, n. 10, fascicolo 1, 2007, Torino, pp. 38-68

    Sitografia


  • http://www.comune.torino.it/servizi-educativi/adotta/sch_a-m-02/scuola_candido_viberti.htm#inizio

    Fonti Archivistiche


  • ASCT, Fondo Ipab, Scuola materna “Candido Viberti”.
  • ASCT, Progetti edilizi, foll 2/1905, 658/1912, 1416/1978.
  • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 1856, cart. 38, fasc. 12 n. ord. 10

    Ente Responsabile


  • Comitato Parco Dora

Fototeca