Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ambiente riscaldato in via Botero 15

Veduta dello scavo, © Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie

Uno scavo nel cortile del palazzo ha permesso di portare alla luce i resti di un edificio di età romana dotato di almeno un vano riscaldato.


Indirizzo: Lat: 45.071191 Long: 7.67896

Costruzione: I Sec. (0-99 )
fine I secolo

Abbandono: IV Sec. (300-399 )

    Tag

  • carta archeologica

    Indice



L’ambiente riscaldato è stato riconosciuto per la sua struttura: le pareti erano interamente rivestite di malta e il pavimento, un battuto di malta, era a una quota ribassata rispetto ai piani degli altri ambienti, per permettere la sistemazione delle suspensurae (colonnine che reggevano il pavimento vero e proprio creando un’intercapedine in cui circolava aria calda). L’edificio deve aver avuto vita lunga poiché tra i reperti rinvenuti negli strati di demolizione delle strutture erano presenti anche frammenti di ceramica databili a età longobarda.

    Bibliografia


  • Mercando, Liliana, Notizie degli scavi recenti, in Mercando, Liliana (a cura di), Archeologia a Torino. Dall’età preromana all'alto Medioevo, U. Allemandi, Torino 2003, pp. 215-245 (in particolare pp. 240-242), part. p. 238

    Ente Responsabile


  • MuseoTorino
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie