Scheda: Luogo - Tipo: Isolato

Isolato tra le vie Catania, Buscalioni, Messina e corso Verona

L'isolato compreso fra le vie Catania, Buscalioni, Messina e corso Verona era costituito prevalentemente da bassi fabbricati a uso industriale, quasi completamente distrutto dai bombardamenti del 13 luglio 1943.


Indirizzo: Lat: 45.077608 Long: 7.698670

Costruzione: 1888 - 1935

Bombardamento: 13 Luglio 1943

    Tag

  • bombardamenti

    Categorie


  • industria
  • laboratorio
  • magazzino
  • abitazione
  • bombardamento
  • fabbrica

    Indice


  • 1. L'isolato
  • 2. Bombardamenti

1. L'isolato


L'isolato compreso fra le vie Catania, Buscalioni, Messina e corso Verona era costituito prevalentemente da bassi fabbricati a uso industriale. In particolare, erano presenti l'industria metallurgica SACAL (Società Anonima Caldaie e Apparecchi Lamiera) di G. Mantellino & C., le officine meccaniche OMAC ditta Romano, la ditta Fotoceramica, le ditte carrozzeria Mantelli, Bianco Liquori, Società anonima Cartaria Piemontese, lavorazione marmi Savio, Morano riparazioni autocarri, Marchi produzione inchiostri, fonderia Corti, il laboratorio marmi Torchio, lo scultore in marmo Quaglino, il magazzino e vendita di prodotti chimici di Guido Bricarello e un altro laboratorio di lavorazione pietre e marmi non altrimenti specificato.

2. Bombardamenti


Il bombardamento del 13 luglio 1943 causò gravi danni a tutto l'isolato. Parte del fabbricato in via Messina 40 (laboratorio di lavorazione pietre e marmi) fu parzialmente distrutto; il fabbricato di corso Verona 33, 35 (officine meccaniche OMAC ditta Romano e industria di sapone (?)) fu distrutto da bomba incendiaria; il fabbricato di corso Verona 37 (ditta Fotoceramica, ditte carrozzeria Mantelli, Bianco Liquori) fu completamente distrutto da bomba incendiaria. Tutto il fronte su via Catania e buona parte del lato su via Buscalioni risultò distrutto. Le rilevazioni del 1944 non davano notizie di opere di ripristino. Sull'area, attualmente sono presenti bassi fabbricati a uso industriale. All'angolo tra le vie Buscalioni e Messina permane il fabbricato industriale originario di un piano fuori terra.

Basso fabbricato industriale, risparmiato dai bombardamenti, in via Buscalioni 8, sede di Chimica Strola. Fotografia di Gianluca Beltran Komin, 2015 in www.immaginidelcambiamento.it Basso fabbricato industriale, risparmiato dai bombardamenti, in via Buscalioni 8, sede di Chimica Strola. Fotografia di Gianluca Beltran Komin, 2015 in www.immaginidelcambiamento.it
Basso fabbricato industriale in via Buscalioni 8, risparmiato dai bombardamenti. Fotografia di Agata Spaziante, 1997 in www.immaginidelcambiamento.it Basso fabbricato industriale in via Buscalioni 8, risparmiato dai bombardamenti. Fotografia di Agata Spaziante, 1997 in www.immaginidelcambiamento.it
Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1009 cart. 21 fasc. 10. © Archivio Storico della Città di Torino Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1009 cart. 21 fasc. 10. © Archivio Storico della Città di Torino
Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1009 cart. 21 fasc. 10. © Archivio Storico della Città di Torino Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1009 cart. 21 fasc. 10. © Archivio Storico della Città di Torino

    Bibliografia


  • Guidi, Guido, Le industrie torinesi danneggiate da eventi bellici, in «Torino. Rivista mensile municipale», A. XXV, n. 10, ottobre, 1949, Torino, pp. 25-34, p. 26

    Sitografia


  • https://areeweb.polito.it/imgdc/schede/AU22.html?_ga=2.261279438.250306126.1520850467-1928203650.1520255180
  • http://www.immaginidelcambiamento.it/

    Fonti Archivistiche


  • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 1009 cart. 21 fasc. 10

    Ente Responsabile


  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà