Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Istituto Missionari e Missionarie della Consolata

Ingresso dell’Istituto delle Missioni della Consolata. Fotografia di Ravani&Ficarra per Associazione Volarte.

L’Istituto Missioni Consolata, fondato dal canonico Allamano (1851-1926) nel 1901, ha sede in corso Ferrucci 14, mentre le Suore missionarie, nate nel 1910, hanno la loro sede nell’attiguo fabbricato di corso Ferrucci 12. L’edificio fu bombardato l’8 dicembre 1942.


Indirizzo: Lat: 45.074468 Long: 7.655797

Inaugurazione: 23 Ottobre 1909

Bombardamento: 08 Dicembre 1942

    Tag

  • bombardamenti

    Categorie


  • bombardamento
  • museo
  • istituto religioso

    Indice


  • Cronologia
  • 1. Storia dell'edificio
  • 2. Bombardamenti

Cronologia


1905  viene eretto un primo fabbricato in via Bruino e bassi fabbricati sul corso;

1914  viene eretto il fabbricato sede delle suore;

1927  vengono sopraelevati i fabbricati sul corso;

8-12-1952  viene inaugurata l’intera struttura ricostruita.

1. Storia dell'edificio


L’Istituto, fondato il 29 gennaio 1901, ha come prima sede la palazzina di corso Duca di Genova 49 (ora corso Stati Uniti), chiamata Consolatina”. L’edificio, istituto magistrale femminile SS. Annunziata, è stato ereditato dal canonico Allamano nel 1898. Nel 1905 la struttura si dimostra insufficiente ad accogliere i seminaristi. Viene acquisito un terreno di mq. 12.000 sulla strada della Circonvallazione (ora corso Ferrucci) e compreso tra le vie Cialdini, Bruino, Coazze. E’ eretto un edificio capace di 200 allievi sul lato di via Bruino mentre sulla Circonvallazione sono elevati due fabbricati minori per parlatori, segreteria, museo. I lavori sono seguiti con passione e abilità operativa dal canonico Giacomo Camisassa (1854-1922), vice rettore del santuario della Consolata e cofondatore dei missionari. L’inaugurazione avviene il 23 ottobre 1909 ed il 29 gennaio 1910 nascono le suore missionarie della Consolata che nel 1913 partiranno per sostituire le cottolenghine che fino a quel momento hanno collaborato nelle missioni africane coi padri missionari. Nel 1914 viene costruita sul lato nord dell’area la sede per le suore, nel 1927 i fabbricati sul corso sono sopraelevati e nel 1938 viene inumata nella cappella la salma dell’Allamano. Nell’Istituto è allestito un museo etnografico.

2. Bombardamenti


L’edificio fu bombardato nella notte dell’8 dicembre 1942 da aerei della RAF con bombe di grosso e grossissimo calibro, riportando gravissimi danni: il tetto e i piani superiori (secondo, terzo e quarto) furono completamente distrutti da spezzoni incendiari. Il primo piano fu gravemente danneggiato. L'Istituto rinasce nel dopoguerra dando vita a nuove missioni sparse ormai in tutto il mondo.

Dal diario dell’Istituto Lorenzo Prinotti, 1942. ASCT, Fondo Prinotti cart. 31 fasc. 11, 10, pp. 24-25.

"8 dicemb. 1942 mart. incursione
Bomba in V. Coazze ang. V. Bruino
Tre Bombe ai Missionari della Consolata. Schiantate al N. 16 e lateralm al portone delle Missionarie senza vittime".

Bombe e mezzi incendiari lanciati 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio - Martinetto - Borgo S.Donato - Foro Boario - Boringhieri - Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 1 disegno 4, quadrante 2. © Archivio Storico della Città di Torino Bombe e mezzi incendiari lanciati 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio - Martinetto - Borgo S.Donato - Foro Boario - Boringhieri - Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 1 disegno 4, quadrante 2. © Archivio Storico della Città di Torino
Bombe e mezzi incendiari lanciati 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio - Martinetto - Borgo San Donato - Foro Boario - Boringhieri - Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 1 disegno 4. © Archivio Storico della Città di Torino Bombe e mezzi incendiari lanciati 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio - Martinetto - Borgo San Donato - Foro Boario - Boringhieri - Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 1 disegno 4. © Archivio Storico della Città di Torino
Danni arrecati agli stabili 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio, Martinetto, Borgo San Donato, Foro Boario, Borin, Ghieri, Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 2 disegno 4 – quadrante 2. © Archivio Storico della Città di Torino Danni arrecati agli stabili 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio, Martinetto, Borgo San Donato, Foro Boario, Borin, Ghieri, Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 2 disegno 4 – quadrante 2. © Archivio Storico della Città di Torino
Danni arrecati agli stabili 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio, Martinetto, Borgo San Donato, Foro Boario, Borin, Ghieri, Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 2 disegno 4. © Archivio Storico della Città di Torino Danni arrecati agli stabili 1:5000, 1942-1945. Zona 4: Campidoglio, Martinetto, Borgo San Donato, Foro Boario, Borin, Ghieri, Tesoriera. ASCT, Tipi e disegni, cart. 68, fasc. 2 disegno 4. © Archivio Storico della Città di Torino
Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1363 cart. 28 fasc. 9. © Archivio Storico della Città di Torino Bombardamenti aerei. Censimento edifici danneggiati o distrutti. ASCT Fondo danni di guerra inv. 1363 cart. 28 fasc. 9. © Archivio Storico della Città di Torino
Diario dell’Istituto Lorenzo Prinotti, 1942. ASCT, Fondo Prinotti cart. 31 fasc. 11, 10, pp. 24-25. © Archivio Storico della Città di Torino Diario dell’Istituto Lorenzo Prinotti, 1942. ASCT, Fondo Prinotti cart. 31 fasc. 11, 10, pp. 24-25. © Archivio Storico della Città di Torino

Fototeca

Soggetti correlati

Itinerari correlati