Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Cascina San Paolo

Cappella afferente alla vecchia cascina San Paolo. Fotografia di Edoardo Vigo, 2012.

Il San Paolo, cascina di origine seicentesca, ha rivestito un ruolo importante per l’omonimo quartiere che ad essa deve il suo nome. Oggi non è più esistente, ma se ne conserva un pilone votivo  dedicato a Maria Consolatrice.

 


Indirizzo: Lat: 45.052579 Long: 7.62545

    Tag

  • trasform

    Categorie


  • cascina

    Indice



La cascina, di origine seicentesca, oggi è scomparsa per dar spazio a nuovi quartieri di espansione urbana, ma rivestiva un ruolo molto importante nel territorio in cui era ubicata, tanto da conferire il nome all’odierno quartiere San Paolo. Nella Carta della montagna (1694-1703), la cascina appare come un corpo di fabbrica con impianto planimetrico ad “L”. Nel 1791 l’architetto Amedeo Grossi, nella Carta Corografica dimostrativa, la descrive come “cascina dell’oratorio di San Paolo sita lungo la strada del Gerbo distante un miglio e mezzo da Torino, sotto la Parrocchia di Grugliasco”. Nel 1820, come si può leggere dalle Mappe del Catasto Gatti e relativo colonnario, la cascina, la cui planimetria è rimasta invariata, risulta composta case rustiche, prati ed orti. Un ampliamento planimetrico si registra invece nella seconda metà del XIX secolo, quando viene edificata la nuova ala di levante che chiude la corte con un impianto planimetrico a “C”, come risulta dalle Mappe del Catasto Rabbini del 1866. Negli anni ’70 dello scorso secolo la cascina è stata demolita e sul sedime della stessa sono stati costruiti nuovi edifici, mentre nei terreni della stessa sono sorte le “Casermette San Paolo” che conservano il nome dall’antica cascina. L’unica testimonianza rimasta del complesso architettonico è un pilone votivo dedicato a Maria Consolatrice che era adiacente alla cascina.

 

Cascina Bianco e cascina San Paolo. Istituto Geografico Militare, Pianta di Torino, 1974. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Istituto Geografico Militare, Pianta di Torino, 1974. © Archivio Storico della Città di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Pianta di Torino, 1935. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Pianta di Torino, 1935. © Archivio Storico della Città di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Rabbini, 1866, ©Archivio di Stato di Torino. Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Rabbini, 1866, ©Archivio di Stato di Torino.
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Topografia della Città e Territorio di Torino, 1840. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Topografia della Città e Territorio di Torino, 1840. © Archivio Storico della Città di Torino
 
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Gatti, 1820-1830. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Gatti, 1820-1830. © Archivio Storico della Città di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Napoleonico, 1805, ©Archivio di Stato di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Catasto Napoleonico, 1805, ©Archivio di Stato di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Mappa primitiva Napoleonica, 1805. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Mappa primitiva Napoleonica, 1805. © Archivio Storico della Città di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Amedeo Grossi, Carta Corografica dimostrativa del territorio della Città di Torino, 1791. © Archivio Storico della Città di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Amedeo Grossi, Carta Corografica dimostrativa del territorio della Città di Torino, 1791. © Archivio Storico della Città di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. Carta Topografica della Caccia, 1760-1766 circa, ©Archivio di Stato di Torino Cascina Bianco e cascina San Paolo. Carta Topografica della Caccia, 1760-1766 circa, ©Archivio di Stato di Torino
Cascina Bianco e cascina San Paolo. La Marchia, Carta della Montagna, 1694-1703. ©Archivio di Stato di Torino. Cascina Bianco e cascina San Paolo. La Marchia, Carta della Montagna, 1694-1703. ©Archivio di Stato di Torino.

Note


Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
IL S. PAOLO
Via Veglia

Cascina di pianura.
Segnalazione di edificio rurale di significato documentario, esempio di piccola cascina di pianura, ora inserita nel costruito, con uso artigianale.
Edificio già presente nell'ultimo quarto del Settecento, appartenente all'oratorio di S. Paolo.

A. GROSSI, 1790; CARTA COROGRAFICA DIMOSTRATIVA [...], 1791; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Catasto RABBINI], 1866; TOPOGRAFIA / DELLA CITTÀ [...], 1840; E. GRIBAUDI ROSSI, 1970, pp. 92-93.
Tavola: 56

    Bibliografia


  • Grossi, Giovanni Lorenzo Amedeo, Guida alle cascine, e vigne del territorio di Torino e' suoi contorni ..., in cui si danno diverse notizie utili, ed interessanti, massime in ordine alli Feudi, e distretti delle Parrocchie in detto territorio esistenti ..., Vol. 1, [s.n], Torino 1790, p. 143
  • Gribaudi Rossi, Elisa, Cascine e ville della pianura torinese: briciole di storia torinese rispolverate nei solai delle ville e nei granai delle cascine, Le Bouquiniste, Torino 1970, pp. 92-93
  • Politecnico di Torino. Dipartimento Casa Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Vol. 1, Società degli ingegneri e degli architetti in Torino, Torino 1984, p. 479
  • Libert, Giancarlo, Cascine e territorio ai confini della città: Roccafranca e Pozzo Strada dall'assedio del 1706 ai nostri giorni, Associazione Amici degli archivi piemontesi, Chivasso 2006, p. 63

    Sitografia


  • http://www.immaginidelcambiamento.it
  • https://areeweb.polito.it/imgdc/schede/MN03.html

    Fonti Archivistiche


  • La Marchia , Carte de la Montagne de Turin avec l’etendue de la pleine dépuis le Sangon jusqu’a la Sture, 1694 – 1703, Archivio di Stato di Torino, Sezione Corte, Carte topografiche per A e B, Torino, Torino 14
  • Carta Topografica della Caccia, 1760-1766, Archivio di Stato di Torino, Sezione Corte, Carte topografiche segrete, Torino 15 A VI Rosso
  • Amedeo Grossi, Carta Corografica dimostrativa del territorio della Città di Torino, 1791, Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom, SIM D1800
  • Mappa primitiva Napoleonica, 1805, Archivio Storico della Città di Torino, CAN, Sezioni 1-70
  • Plan Geomêtrique de la Commune de Turin, 1805, Archivio di Stato di Torino, Sezioni Riunite, Catasti, Catasto Francese, Allegato A, Mappe del Catasto Francese, Circondario di Torino, Mandamento di Torino, Torino
  • Andrea Gatti, Catasto Gatti, 1820-1830, Archivio Storico della Città di Torino, CAG, sez. 25
  • Andrea Gatti, Colonnario Territoriale, 1820-1830, Archivio Storico della Città di Torino, COLL TER, sez.25, art. 1041
  • Antonio Rabbini, Topografia della Città e Territorio di Torino, 1840, Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom, SIM D1803
  • Antonio Rabbini, Mappa originale del Comune di Torino, 1866, Archivio di Stato di Torino, Sezioni Riunite, Catasti, Catasto Rabbini, Circondario di Torino, Mappe, distribuzione dei fogli di mappa e linea territoriale, Torino
  • Servizio Tecnico Municipale del Comune di Torino, Pianta di Torino, 1935, Archivio Storico della Città di Torino, TD 64.7.8
  • Istituto Geografico Militare, Carta IGM, 1974, Archivio Storico della Città di Torino, TD 64.7.11

    Ente Responsabile


  • MuseoTorino

Fototeca