Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Cerrato Giacinto Vincenzo ( 1924 - 1944)

Lapide dedicata a Giacinto Cenzino Cerrato, in corso Re Umberto angolo via Magellano. Fotografia di Sergio D'Orsi, 2013

Giacinto Vincenzo Cerrato, nato a Torino il 2 luglio 1924, abitante in corso Re Umberto 122. Giunto in città da Tigliole, in provincia di Asti, nel dicembre 1930. Appartenente alla 11ª brigata Sap cittadina, col nome di battaglia Cenzino, cadde in uno scontro il 19 novembre 1944 (Asct, scheda anagrafica; Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese) (1)


Indirizzo: Lat: 45.05308100518559 Long: 7.66535474351258

Realizzazione: Settembre 1945 - Ottobre 1946
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

    Tag

  • lapidi resistenza

    Categorie


  • lapide

Note


(1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 102

    Bibliografia


  • Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 102

    Sitografia


  • http://intranet.istoreto.it/lapidi/sk_lapide.asp?id=51
  • http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id=22877

    Fonti Archivistiche


  • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea, Banca dati Partigianato piemontese
  • Asct, Archivio Storico della Città di Torino, scheda anagrafica

    Ente Responsabile


  • Istoreto
  • MuseoTorino
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà