Home \ Carlo Bossoli (Lugano, 1815 - Torino, 1884)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Carlo Bossoli (Lugano, 1815 - Torino, 1884)

Nessuna Immagine

Pittore. Di notevole effetto sono le sue tempere rappresentanti zone di Torino ed episodi delle Guerre d'indipendenza.


Nascita: 1815

Morte: 1884

  • Indice
  • Categorie
  • pittore
  • Pittore. A Odessa, dove la famiglia è emigrata, entra a bottega dallo scenografo italiano Nannini, per poi perfezionarsi, grazie all’aiuto dei principi Voroncov, con un viaggio di studio a Roma e Napoli (1839-1840). Dal 1843 risiede in Italia, prima a Milano, poi a Torino dal 1853, ma almeno fino al 1861 viaggia ininterrottamente per tutta l’Europa e nel Mediterraneo, nel corso di una brillante carriera di vedutista-reporter. Le sue vedute panoramiche, eseguite in prevalenza a tempera, sono state sovente tradotte in incisioni e litografie a colori, come le sedici Vedute della ferrovia Torino – Genova, pubblicate a Londra nel 1853, e le vedute della Crimea (Londra 1856). Da segnalare la serie di 106 tempere relative alla campagne risorgimentali 1859-1861, della Galleria d’Arte Moderna di Torino, conservate al Museo Nazionale del Risorgimento di Torino (1).

    Note

    (1)   Antonella Casassa, Bossoli Carlo, in Rosanna Maggio Serra (a cura di), Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea Torino. L’Ottocento. Catalogo delle opere esposte, Fabbri Editori, Torino 1993, p. 403

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca