Home \ Casa Macciotta
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Casa Macciotta

L’ampio edificio, progettato nel 1904 dall’ingegnere Pietro Fenoglio, dimostra come sia stato possibile trovare originali soluzioni liberty a costi contenuti per una casa di grande volumetria, ove la scansione della facciata richiama i motivi della tradizione barocca torinese.


CORSO FRANCIA 32

Progetto: 1904

  • Indice
  • Categorie
  • abitazione
  • liberty
  • casa
  • La casa da pigione venne commissionata da Baldassarre Macciotta, Attilio Costa e Melchiorre Lanzo all’ingegnere Pietro Fenoglio (1865-1927). Il progettista sfruttò l’affaccio angolare dell’edificio e, come per la palazzina La Fleur (1902), ne smussò l’angolo facendolo risaltare da un prezioso balconcino rotondo in ferro battuto al quarto ordine, un terrazzo a gazebo al quinto e un abbaino a coronamento con fregi in cemento e ferri battuti, lavorati con una tecnica avvicinabile a quella dell’architetto belga Victor Horta (1861-1947).
    Al di sopra delle aperture del seminterrato, chiuse da sinuose inferriate, lo zoccolo a fascioni è intervallato da finestre con eleganti cornici il cui motivo viene ripreso, con maggiore ricchezza, negli ordini superiori, mentre le armoniose ringhiere in ferro battuto dei balconi che scandiscono i quattro piani sono coordinate dall’affaccio d’angolo che sale verso il cielo. La fronte verso via Bagetti è uguale per la prima parte, comprendente tre serie di finestre; il piano in meno è compensato da una mansarda elegante, con tetto a volta e abbaino più tardo. La congruenza dei particolari interni ed esterni, specie quelli in ferro battuto, e i bei percorsi distributivi comuni, tipici del liberty, si sposano con la tradizione barocca torinese, evidente nella sobria scansione dei balconi, che si alleggeriscono verso l’alto, dei tamponamenti della facciata e delle aperture, incorniciate da plastiche modanature litocementizie diversificate che giocano sulla bicromia negli ultimi due piani.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    CASA MACCIOTTA
    Corso Francia 32, Via Bagetti 16

    Edificio di civile abitazione.
    Edificio di valore ambientale e documentario dello stile liberty, caratterizza l'ambiente in cui sorge. Costruito su progetto di Pietro Fenoglio nel 1904.

    ASCT, Progetti Edilizi, f. 14/1904; M. LEVA PISTOI, 1969, pp. 224-268; R. NELVA, B. SIGNORELLI, Le opere di Pietro Fenoglio […], 1979, p. 25; M. LEVA, A. FRIEDEMANN, 1981, pp. 83 sg.
    Tavola: 40

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Storico della Città di Torino, Progetti Edilizi, 1904, pratica n. 15.
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Associazione L&M – I Luoghi e la Memoria