Home \ Lapide dedicata a Roberto d'Azeglio
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Roberto d'Azeglio

La lapide dedicata a Roberto Taparelli marchese d’Azeglio (1790-1862) fu collocata dalla Municipalità, nel 1874, presso il fronte del Palazzo d’Azeglio in cui lo statista visse.


VIA LUIGI DES AMBROIS 5/R

Realizzazione: 1874

  • Indice
  • Categorie
  • risorgimento
  • lapide
  • Iscrizione

    ROBERTO D’AZEGLIO/

    NACQUE IN QUESTA CASA/

    IL 24 SETTEMBRE 1790/

    VI MORÌ IL 23 DICEMBRE 1862/

    RICORDO POSTO PER CURA DEL MUNICIPIO

    Avviato alla carriera amministrativa dal padre Cesare (1736-1830), Roberto d'Azeglio fu preposto, dal 1831 al 1854, all'ordinamento e allo sviluppo della Regia Pinacoteca più nota come Galleria Sabauda. Sostenitore della politica liberale di Camillo Benso conte di Cavour, venne eletto nel 1848 Senatore dello Stato Subalpino.
    La lapide marmorea in sua memoria fu collocata nel 1874 al primo piano del nobiliare palazzo di famiglia nel quale d'Azeglio nacque e visse. Sul fronte opposto dell'edificio, quattro anni prima, era invece stata posta una lapide in onore del fratello minore Massimo, statista ed artista (1798-1866).

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • - Archivio Storico della Città di Torino, Affari Lavori Pubblici, 1874, Lapidi in onore di uomini illustri, Cart. 79, Fasc. 2
    • - Archivio Storico della Città di Torino, Affari Municipali, 1874, CC. 50, CC. 313, CC. 321, CC. 333