Home \ Lapide dedicata a Minetto Adriana (1927 - 1945)
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Minetto Adriana (1927 - 1945)

Lapide dedicata ad Adriana Minetto, collocata in via Giachino 24.


VIA ERRICO GIACHINO 24

Realizzazione: 17 Novembre 1945
collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • Minetto Adriana

    "Nata a Mazzè, in provincia di Torino, il 19 gennaio 1927, staffetta appartenente alla brigata Mazzini della 7ª divisione Gl. Il 27 aprile 1945 (sulla lapide è indicato il giorno 25), durante l’insurrezione,intorno alle 12,30 mentre ritornava a casa proveniente dalla stazione Torino Dora, dove si era recata a portare un carico di armi, venne pedinata «da due militi della locale brigata nera, di modo che giunta nella sua abitazione sita in via Gustavo Doglia 24 (oggi via Giachino) non appena chiusa la porta dell’alloggio, veniva raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco e ferita gravemente. Decedeva alle 18.30 del giorno stesso». Sullo stesso stabile è collocata anche la lapide di Amerigo Duò, fucilato al Martinetto.

    Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8, informativa Vigili urbani sezione Madonna di

    Campagna, 5.9.1945

    Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

    Donne piemontesi nella lotta di liberazione, cit., p. 54" (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 126

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Asct, Archivio storico della Città di Torino
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà