Home \ Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato Giovanni Plana
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato Giovanni Plana

La scuola, che occupa un edificio liberty, presenta storici legami con gli stabilimenti industriali del territorio, tra cui Lancia, Lambretta, Ansaldo e Pininfarina. L’Istituto Professionale Plana fu bombardato in due occasioni.


PIAZZA DI ROBILANT CARLO 5

Costruzione: 1919

Bombardamento: 20 Novembre 1942

Bombardamento: 04 Giugno 1944

  • Indice
  • Categorie
  • edificio pubblico
  • bombardamento
  • scuola
    • Tag
  • bombardamenti
  • 1. Storia dell'edificio

    Erede della Scuola Tecnica Moncenisio aperta nell’Anno Scolastico 1863-1964 come quarta scuola tecnica governativa in via Dora Grossa 36 (ora Via Garibaldi), occupa attualmente l’edificio di piazza Robilant 5, costruito nel 1919 e sede scolastica dal 1926. Dubbia risulta l’attribuzione del palazzo all’architetto-capo dell’ufficio tecnico dei lavori pubblici del Comune Camillo Dolza, che nello stesso periodo progetta l’attigua scuola elementare Santorre di Santarosa. Pur presentando una mole imponente che occupa l’intero isolato, come spesso accade agli edifici scolastici dello stesso periodo, la struttura risulta alleggerita dai fregi esterni in stile liberty. Per rispondere al crescente afflusso di studenti durante il primo dopoguerra, il Plana si amplia elevandosi da uno a tre piani. L’attuale istituto, con ingresso unico da piazza Robilant, nasce nel 1935 dall’avvio di due scuole: il Regina Elena per l’avviamento commerciale maschile e femminile con ingresso in piazza Robilant e la Reale Scuola di avviamento Giovanni Plana con ingresso dalla odierna via Braccini (allora via Montenegro). La nuova denominazione è Reale Scuola Secondaria di Avviamento Professionale Giovanni Plana (1781-1864, matematico, astronomo e senatore italiano) a tipo industriale maschile con tipo aggiunto commerciale misto. A seguito della ristrutturazione resa necessaria a causa dei danni subiti durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, il Plana si afferma in una posizione di rilievo nel settore industriale, anche per la sua strategica posizione vicina a fabbriche come la Lancia e la Lambretta. Ai primi indirizzi (avviamento tecnico e commerciale, industriale e professionale) se ne aggiungono altri tra cui, dal 1950, quello odontotecnico, che permane ancora. La scuola ha oggi una sede coordinata anche presso la Casa Circondariale Lorusso e Cotugno.

    2. Bombardamenti

    L’Istituto Plana fu bombardato due volte durante la seconda guerra mondiale: la prima volta, il 20 novembre 1942, da aerei della RAF con bombe di grosso e grossissimo calibro, la seconda volta, il 4 giugno1944, da aerei dell’USAAF con la tecnica del tappeto di bombe (centinaia di bombe di piccolo e medio calibro). In seguito ai bombardamenti riportò i seguenti danni: distacco parziale del tetto, crollo di volte, solette, ,uri divisori e perimetrali, schiantamento di infissi provocato da bombe dirompenti.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    SCUOLA TECNICA G. PLANA
    Piazza Robilant 5, Via Braccini

    Edificio per l'istruzione.
    Edificio per l'istruzione di valore documentario ed ambientale, caratterizza l'affaccio della piazza. Edificata nei primi anni del Novecento.

    M. LEVA PISTOI, 1979.
    Tavola: 47

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 1502, cart. 31, fasc. 81, n.ord. 1
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Fondazione Tancredi di Barolo
    • Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà