Home \ Villa Appiani, già Vigna Ponti
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Appiani, già Vigna Ponti

Lat: 45.05329925973994 Long: 7.714827060699463
  • Categorie
  • villa
  • Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    VILLA APPIANI, GIÀ VIGNA PONTI
    Strada Vicinale del Nobile, interno 37/6

    Villa.
    Edificio di valore ambientale e documentario, esempio di compresenza di vigna settecentesca e villa neoclassica. Il complesso è costituito da due edifici. Il primo di essi è di impianto settecentesco come rilevato in un documento del 1783 in cui è descritto con «Fabbrica civile e rustica [... ] una sala e cucina al piano terra, sette stanze al piano superiore [...], una Cappella sita nel corpo di detta Fabbrica civile sotto il titolo della Beata Vergine». Il Grossi la ricorda come «vigna con casino». Nella mappa napoleonica compare anche un secondo edificio aggregato al precedente. La villa, che oggi si presenta in forme neoclassiche, è il risultato o della riplasmazione degli edifici aggregatisi all'inizio dell'Ottocento o di una costruzione realizzata ex novo in quegli anni sullo spazio dell'antico giardino.

    Carta topografica della Caccia [1762]; A. GROSSI, 1791, p. 147; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXVII; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 428-429.
    Tavola: 59

    • Bibliografia