Home \ Lapide dedicata a Vinicio Culeddu (1925 - 1945)
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Vinicio Culeddu (1925 - 1945)

La lapide in memoria di Vinicio Culeddu è collocata in via Balbo 44.


VIA CESARE BALBO 44

Restauro: 2011
Intervento conservativo a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • Culeddu Vinicio 14. 3. 1945. Nato a Crescenzago, in provincia di Milano, il 24 agosto 1925. Abitante a Torino, in via Cesare Balbo 44. Aveva iniziato l’attività clandestina nel giugno del 1944 in collegamento con il partito liberale: diffusione di stampa clandestina, ricerca e raccolta di materiale bellico. Individuato in seguito a delazione, nel febbraio del 1945, con il compagno Vittorio Di Dario raggiunse le Langhe. Partigiani del comando della 1ª divisione autonoma Langhe del maggiore Enrico Martini Mauri, vennero catturati da un reparto fascista dei Cacciatori degli Appennini il 14 marzo 1945 al Bric Berico nei pressi di Murazzano, e immediatamente fucilati. I cadaveri dei due giovani, abbandonati sul posto dell’esecuzione, vennero recuperati dal parroco di Murazzano e seppelliti nel cimitero locale. Laurea ad honorem in Legge (Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese; Aisrp, Fondo Partito liberale italiano. Federazione piemontese, A PL 3/15, Lettera di Carlo Di Dario al Giudice Istruttore dott. Tesa, 6 luglio 1952; “L’opinione”, 12 maggio 1945; “La Fiaccola Ardente”, 2, n. 8, agosto 1946, p. 3; “Il Popolo Nuovo”, 58, 9 marzo 1954; Valerio Cottino, Formazione dott. Parvis, Torino, Arti Grafiche Ponzetto, sd, p. 19) (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 113

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà