Home \ Casa Tavella
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Casa Tavella

La casa fu distrutta durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. A documentare la sua esistenza restano i rilievi eseguiti intorno al 1930. La sua costruzione è databile al primo trentennio del secolo XVI.


Lat: 45.07581 Long: 7.68073

Costruzione: XVI Sec. (1500-1599)

Distruzione: 1944 - 1945

  • Indice
  • Categorie
  • bombardamento
  • palazzo
    • Tag
  • mostra medievale
  • bombardamenti
  • I rilievi del secolo XX hanno messo in evidenza che questo edificio era stato costruito applicando una nuova concezione di spazio; la casa doveva essere stata progettata e pensata non soltanto secondo le nuove concezioni architettoniche di inizio secolo XVI, ma anche secondo le disposizioni comunali e ducali in materia di decoro dei monumenti cittadini: la residenza ormai fissa della corte di Savoia a Torino aveva definitivamente influito anche sull'urbanistica della città, dettandone in sostanza anche le norme.

    La casa è nota come «casa Tavella»: i Protocolli Ducali dell'Archivio di Stato di Torino attestano che già nel 1424 esisteva una famiglia Tavella i cui membri erano cancellieri di Savoia ed erano investiti del feudo di Flumet (in Savoia). Non è stato possibile in questa sede verificare se si tratti proprio dei proprietari della casa, ma non è improbabile, considerato il valore dell'edifico: la parte in pietra richiamava infatti alcuni particolari del Duomo; erano inoltre presenti capitelli con foglie lisce, archi e logge, elementi propri delle case signorili.

    • Bibliografia
    • Fototeca

    Temi correlati

    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città