Home \ Torre postierla dei Giardini Reali
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici monumentali

Torre postierla dei Giardini Reali

In occasione dei lavori connessi al riallestimento degli interni della Manica Nuova di Palazzo Reale è stato possibile verificare il sistema di ammorsamento delle fortificazioni cinquecentesche sui tratti angolari delle mura romane.


Lat: 45.074368 Long: 7.686502

Costruzione: 20 - 40

Ritrovamento: 1899

Ritrovamento: 2010 - 2011

  • Indice
  • Tag
  • carta archeologica
  • Lo scavo, effettuato nel settore occidentale dei Giardini Reali per la posa di sottoservizi, ha permesso di riportare alla luce la torre postierla all’angolo fra il lato settentrionale e quello obliquo della cinta di età romana, struttura già vista nel 1899 da Alfredo d’Andrade (Alfredo Cesare Reis Freira de Andrade, Lisbona 26 agosto 1839 – Genova, 30 novembre 1915), architetto e direttore dell’Ufficio Regionale per la Conservazione dei Monumenti del Piemonte e della Liguria. Si trattava di una torre che, come quella di via delle Orfane e dell’Armeria Reale, aveva due varchi di accesso, sul lato interno alla città e su quello esterno, e un vano circolare al centro.

    Lo scavo ha anche confermato come il bastione cinquecentesco, innestato sul lato obliquo delle mura antiche e ben riconoscibile, ad esempio, nella veduta della città disegnata da G. Carracha nel 1572, si saldasse alla vecchia cerchia muraria di età romana proprio in corrispondenza della torre postierla.

     

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino
    • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie