Home \ Museo Egizio
Scheda: Tema - Tipo: Arti

Museo Egizio

La celebre collezione egizia di Torino, la seconda per importanza al mondo, dopo quella del Cairo, si costituisce nell’epoca della Restaurazione, quando nel 1824 venne acquisita per le collezioni reali di re Carlo Felice.

 


VIA ACCADEMIA DELLE SCIENZE 6

Inizio: 08 Novembre 1824
inaugurazione

Inizio: 01 Aprile 2015
Riallestimento

  • Indice
  • Categorie
  • risorgimento
  • museo
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • mostra risorgimento
  • La fondazione della più famosa istituzione museale torinese risale all’epoca della Restaurazione, quando nel 1816 il console di Francia Bernardino Drovetti (1776-1852) decise di mettere in vendita la sua pregiata collezione. Visionata tre anni dopo al Cairo dal viaggiatore piemontese Carlo Vidua (1785-1830), che ne stese un primo inventario dei circa 3.000 pezzi, fu il presidente dell’Accademia delle Scienze Prospero Balbo (1762-1837) a farsi promotore presso la casa regnante dell’acquisto. Coadiuvato dal presidente del consiglio di Conferenza Cesare Saluzzo di Monesiglio (1778-1853), e dal segretario per gli Esteri Filippo Asinari di San Marzano (1767-1828), Balbo il 4 aprile 1820 riuscì a convincere il re Vittorio Emanuele I (1759-1824) ad avviare le trattative per l’acquisizione della raccolta. Ad un passo però dal vincere la concorrenza di Francia e di Baviera, la contrattazione del regno di Sardegna si arenò a causa dello scoppio dei moti del 1821 e dell’abdicazione del sovrano. Solo nel 1823, ormai sotto il regno di Carlo Felice (1765-1831), e ancora una volta grazie agli intellettuali dell’Accademia delle Scienze, si ripresero i contatti con Drovetti. Il 23 gennaio e il 14 febbraio 1824 venne stipulato e perfezionato l’atto di acquisto: per la notevole somma di 300 mila lire i Savoia si aggiudicavano la preziosa raccolta.  Giunti a Torino, i reperti vennero sistemati al pian terreno dell’attuale sede, il palazzo guariniano dell’Accademia delle Scienze (in via Accademia delle Scienze, 6). Il museo fu ufficialmente inaugurato l’8 novembre 1824.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca

    Luoghi correlati

    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città