Home \ Convento e asilo di Sant'Anna
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Convento e asilo di Sant'Anna

Il complesso ospita inizialmente un asilo e poi la casa per le Suore di Sant'Anna. L'ordine di Sant'Anna è stato istituito dai Marchesi di Barolo per garantire una presenza educativa qualificata per l'asilo da essi fondato.


VIA DELLA CONSOLATA 20

Costruzione: 1835 - 1838

Variazione: XX Sec. (1900-1999)

  • Indice
  • Categorie
  • convento
  • benefattore
  • scuola
  • istituto religioso
  • chiesa
  • asilo
  • Sull'area acquistata dal Marchese di Barolo presso la Chiesa della Consolata nasce un grande complesso che ospita prima un asilo, poi la chiesa e poi la casa per le Suore di S. Anna. Tra il 1835 e il 1838 il Marchese si occupa di persona della costruzione dell'edificio, anche come capomastro. Alla sua morte la moglie Giulia porta avanti l'opera morale e materiale. Con la nomina a superiore generale di Suor Maria Enrichetta Dominici l'Istituzione riceve nuovo impulso, ampliandosi nelle vicinanze e in via Massena, come nuovo convitto. Attualmente il complesso ospita la scuola d'infanzia e primaria (in via Massena sino al liceo), una casa per ferie con ospiti a pagamento e la sede della Provincia Religiosa d'Italia. Al piano superiore c'è la chiesa: all'unica navata, cui una scala che saliva da Corso Regina Margherita permetteva l'accesso ai fedeli, ne sono state aggiunte due laterali. Sull'altar maggiore una tela del pittore Tommaso Lorenzone (1824-1902) raffigura Giulia di Barolo presenta le suore di S. Anna alla Trinità; accanto è posto un Crocifisso in legno e gesso, dono della Marchesa. Nella cappella destra è conservata l'urna di marmo con le spoglie della Dominici e la sua immagine nel marmoreo busto Fiore di Chiostro dello scultore Davide Calandra (1856-1915). Nelle vetrate si alternano gli stemmi nobiliari dei  fondatori (presenti anche sul portone d'ingresso) e gigli, simbolo della purezza. Due camerette  attigue contengono ricordi della Marchesa e della Dominici.

    Cronologia

    10-12-1834 Istituzione dell'ordine di S. Anna da parte di Carlo Tancredi Falletti di Barolo (1782-1838);

    24-7-1835 Acquisto del terreno per costruire un asilo presso la Chiesa della Consolata; le prime 6 postulanti vestono l'abito delle suore di S. Anna;

    26-7-1837 le prime 2 suore pronunciano i voti;

    4-9-1838 muore il Marchese e la moglie Giulia Colbert (1786-1864) da tale data si adopera da sola per la crescita dell'Istituzione;

    14-8-1840 Benedizione della Chiesa e del monastero;

    9-2-1841 l'Istituzione riceve le Regie Patenti;

    7-12-1841 ratifica delle regole delle Suore di S. Anna;

    1-7-1861 Diventa Superiore generale Suor Maria Enrichetta Dominici (1829-1894);

    12-5-1926 Nella cappella della Chiesa un loculo accoglie le spoglie della Dominici;

    1945/6 vengono poste nella Chiesa nuove vetrate;

    4-8-1984 le spoglie della Dominici vengono traslate in un'urna marmorea nella chiesa;

    7-5-1978 proclamazione a Beata di Suor Maria Enrichetta Dominici.

     

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • Associazione Volarte