Home \ Villa Daviso di Charvensod, già Vigna Gat
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Daviso di Charvensod, già Vigna Gat

Lat: 45.04968023698916 Long: 7.72323116529341
  • Categorie
  • villa
  • Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    VILLA DAVISO DI CHARVENSOD, GIÀ VIGNA GAT
    Strada del Mainero 2, Strada S. Vincenzo

    Vigna.
    L'edificio di valore ambientale concorre per forma e qualità del sito alla definizione dell'alta Val Salice all'incrocio del Mainero.
    La vigna è già citata nella Carta topografica della Caccia come «V. Gatti». Il Grossi la ricorda come «Vigna Nuitz sita lungo la strada di Dora Grossa nella valle di Salice [...] evvi una palazzina stata rimodernata da poco tempo». I Nuitz l'acquistano nel 1777 dagli eredi di Marco Antonio Musso e l'abitarono fino al 1875. Passò quindi a vari proprietari e nel 1954 ai Daviso di Charvensod. L'edificio, di antico impianto lineare (XVII sec.), nella mappa napoleonica è rappresentato con l'aggregazione di una costruzione a Ovest.

    Carta topografica della Caccia [1762]; A. GROSSI, 1791, p. 123; PLAN GEOMÉTRIQUE […], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXVIII; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 443-444.
    Tavola: 60

    • Bibliografia