Home \ Casa di abitazione per impiegati Incet, corso Vigevano 22-24
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Casa di abitazione per impiegati Incet, corso Vigevano 22-24

Casa da reddito del primo Novecento di gusto Art Nouveau con decorazioni in facciata, di significativo interesse documentario.


CORSO VIGEVANO 22

Costruzione: 1912

Ampliamento: 1913

  • Indice
  • Categorie
  • laboratorio
  • ufficio
  • abitazione
  • Casa da reddito del primo Novecento di gusto Art Nouveau, di significativo interesse documentario; il primo proprietario è Milanesio Felice. Interviene per la progettazione l’ing. Corrado Gay, molto attivo nella zona. La facciata del civico 22 è in laterizio, quella del 24 è intonacata. Entrambe sono arricchite con decorazioni in litocemento su sovrapporte e sovrafinestre e nella fascia marcapiano dell’ultimo piano. Di particolare pregio la decorazione del rivestimento dell’ultimo piano. Le ringhiere in ferro dei balconi del primo piano hanno mensole con figure antropomorfe in litocemento. Tutti gli alloggi hanno l’ingresso da pianerottolo e gabinetti singoli.
    Alcuni anni dopo la costruzione lo stabile viene acquistato dalla INCET per essere adibito ad abitazione degli impiegati. Alla chiusura della INCET negli anni Settanta la casa diventa di proprietà prima della Provincia e poi del Comune. Disabitata per alcuni anni in attesa di interventi di manutenzione straordinaria, viene finalmente ristrutturata negli anni Novanta mantenendo i caratteri originali. Purtroppo, per adeguamento alle normative, le ringhiere dei balconi sono state modificate aumentandone l’altezza.

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT, Progetti edilizi, 1912, n. 1119
    • ASCT, Progetti edilizi, 1913, n. 338
    • ASCT, Progetti edilizi, 1913, n. 528
    • ASCT, Progetti edilizi, 1914, n. 120
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Officina della Memoria