Home \ Recupero del cortile del Maglio all’Arsenale
Scheda: Tema - Tipo: Architettura e urbanistica

Recupero del cortile del Maglio all’Arsenale

Uno spazio suggestivo che unisce luoghi di Borgo Dora dapprima non comunicanti.


VIA VITTORIO ANDREIS 18 int. 10/A

Inizio: 1994 - 2001

  • Indice
  • Categorie
  • associazione culturale
  • bottega
  • cortile
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • Nel 1994 la Città promuove uno studio di fattibilità per l’area compresa tra il mercato di Porta Palazzo e il fiume Dora, nella quale il complesso dell’Arsenale militare in disuso si presenta fortemente degradato. In questo ambito prende il via il recupero del Cortile del Maglio, il cui progetto è elaborato dagli architetti Giovanni Torretta, Pio Luigi Brusasco, Adriana Comoglio e Claudio Perino. L’intervento mette a punto la copertura del cortile e la connessione tra il mercato del Balôn con strada del Fortino e la Dora tramite l’apertura di una nuova strada che dà accesso al cortile del Maglio e a quello dei Ciliegi. Il percorso segue il tracciato dell’antico canale dei Molassi, da tempo chiuso e interrato. La copertura del cortile del Maglio è una piramide tronca in legno lamellare, forata alla sommità, sostenuta da quattro puntoni in acciaio che si ramificano fino a raggiungere le falde del tetto. L’antico maglio è posto al centro del nuovo spazio pubblico; sul perimetro della piazza alcune botteghe ospitano attività professionali, artigianali e commerciali. Il cortile è sede dell’Associazione Cortile del Maglio, che organizza eventi e iniziative socio-culturali e, nel periodo invernale, mercatini natalizi.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città