Home \ Museo di Arti Decorative Accorsi - Ometto
Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Museo di Arti Decorative Accorsi - Ometto

Il museo di Arti Decorative della Fondazione Accorsi - Ometto, inaugurato nel 1999, ospita l’intera collezione dell’antiquario torinese Pietro Accorsi (1891-1982).


Attività: 1999

  • Indice
  • Categorie
  • museo
  • Il museo di Arti Decorative della Fondazione Accorsi - Ometto, inaugurato da Giulio Ometto nel 1999 in via Po 55, ospita l’intera collezione dell’antiquario torinese Pietro Accorsi (1891-1982); una casa-museo arredata come una dimora nobiliare, dove mobili, tappeti, arazzi, oggetti e quadri concorrono nel ricreare le atmosfere del Settecento.
    Il Museo è stato allestito seguendo scelte e criteri, che rispecchiano il gusto di chi lo ha immaginato e presenta 27 sale ed oltre tremila opere d’arte fra quadri, ceramiche, mobili, arredi, cristalli e arazzi.
    Fra le eccellenze del museo, straordinaria è la collezione di mobili di Pietro Piffetti, che comprende il celeberrimo “doppio corpo” firmato e datato nel 1738, universalmente considerato il "mobile più bello del mondo".

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Urban Center Metropolitano