Home \ Centro del Design e Mirafiori
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Centro del Design e Mirafiori

La trasformazione di parte degli stabilimenti Fiat Mirafiori in polo innovativo di ricerca, all’interno del più ampio ambito di riorganizzazione del settore ovest di Torino, è uno dei simboli della “nuova Torino”.


Lat: 45.03191 Long: 7.61382

Realizzazione: 2006 - 2010

  • Indice
  • Categorie
  • giardino
  • auditorium
  • fabbrica
  • università
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • La scelta degli enti locali insieme a Fiat Auto e al Politecnico di Torino di ripartire da Fiat Mirafiori - luogo simbolo dell’affermazione del fordismo a Torino e della sua successiva crisi - per farne un polo innovativo che coniughi attività produttiva, ricerca e sviluppo, nasce con l’opportunità offerta dalla dismissione di circa 300.000 mq sul margine occidentale dell’enorme recinto degli stabilimenti. Nel 2005 gli enti territoriali acquisiscono la porzione dismessa e ne affidano la gestione all’agenzia TNE - Torino Nuova Economia. L’intervento prevede un distretto che promuova l’integrazione di ricerca e sviluppo nel campo del design, favorisca la diffusione delle nuove tecnologie e sviluppi nuovi progetti per la mobilità e le infrastrutture: con tali intenti si decide il trasferimento qui dei corsi di laurea in Disegno Industriale e di Ingegneria dell’Autoveicolo del Politecnico, con la costruzione di un Centro del Design. Nel frattempo, nel 2007, negli spazi dell’ex Officina 83, si inaugura il nuovo Centro Stile di Fiat Group Automobiles. Il progetto per il Centro del Design, elaborato dai torinesi Isolarchitetti, considera come punto di partenza il riutilizzo delle strutture dell’edificio ex Dai. Nove grandi blocchi identici ospitano didattica e ricerca: uguali informa e struttura, hanno rivestimenti differenti (legno, acciaio, vetro, reti, pietra, rame) e sono intervallati da grandi giardini. Serre vetrate ricoprono i percorsi di collegamento. All’esterno della struttura coperta è previsto l’edificio cilindrico memoria dei vecchi serbatoi Fiat: su 5 mila mq ospita un grande auditorium, il ristorante, il bar, e un giardino pensile panoramico.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città