Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Pedro Ferreira (Genova, 1921 - Torino, 1945)

Pedro Ferreira, militare, membro del Partito d'Azione, condannato dal Tribunale di Guerra Straordinario repubblicano di Torino. Fu fucilato al Martinetto il 23 gennaio 1945.


Nascita: 03 Agosto 1921

Morte: 23 Gennaio 1945

Categorie

  • militare | partigiano

Pietro Ferreira, Pedro, nacque a Genova il 3 agosto 1921, in una famiglia di marinai. Seguì gli studi prima al collegio Don Bosco, poi all’Istituto Galilei di Genova. Allo scoppio della guerra presentò domanda di arruolamento volontario e venne assegnato alla Scuola ufficiali di Moncalieri. Passato poi all’Accademia militare di Modena, grazie all’aiuto economico di una zia, ne uscì con il grado di tenente e partecipò alla guerra in Croazia, fu sorpreso dall'armistizio a Spalato. Dopo l’8 settembre 1943, Ferreira raggiunse le formazioni partigiane operanti nel Friuli orientale. Di lì si spostò in Piemonte, entrò nella resistenza nel Cuneese nelle prime bande azioniste di "Italia Libera", dalla quale sarebbero poi sorte le Brigate della I Divisione Alpina "Giustizia e Libertà". Fu poi incaricato dal comando GL di organizzare le formazioni in valle di Lanzo; passato in Valle d’Aosta, comandò un distaccamento, poi una brigata nella zona di Champorcher e, dall’estate 1944, fu comandante della 7ª divisione GL. Arrestato una prima volta dall’Ufficio politico investigativo l’8 agosto 1944, fu liberato grazie ad uno scambio di prigionieri, ma dietro delazione venne arrestato a Milano l'ultimo giorno dell'anno 1944. Deferito al Tribunale militare straordinario, tradotto a Torino, processato con Almerigo Duò, Luigi Savergnini e altri 8 arrestati, venne condannato a morte per aver favorito e aiutato la fuga di prigionieri inglesi sfuggiti ai campi di prigionia fascisti. Condotto con gli altri patrioti al Poligono del Martinetto per essere fucilato, Ferreira volle ordinare il "fuoco!" al suo plotone d'esecuzione. Medaglia d’oro al valor militare (Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese; Aisrp, C 69 b, s.f. Ferreira; Aisrp, Fondo Sentenze magistratura piemontese, b. Tribunali militari Rsi, Sentenza Tribunale militare regionale di guerra straordinario del 1° Comando militare provinciale, n. 5, 21. 1. 1945 (in copia); Aisrp, C 69 b, Elenco detenuti giustiziati al Martinetto) (1)

 

Note

(1) Gran parte del testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 72

Sitografia

Luoghi correlati

Soggetti correlati

Ente Responsabile

  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà
  • MuseoTorino
  • Istoreto