Home \ Società Cooperativa fra Operai Pellettieri
Scheda: Soggetto - Tipo: Società

Società Cooperativa fra Operai Pellettieri

Nessuna Immagine

La Società Cooperativa fra Operai Pellettieri, fondata nel 1890, è l’unica Società di Mutuo Soccorso di tipo professionale fra le cinque che nascono nella vecchia barriera di Lanzo dal 1886 al 1890.


Fondazione: 1890

  • Indice
  • Categorie
  • società di mutuo soccorso
  • La Società è fondata nel 1890 con sede in strada Lanzo 68 (ossia in casa Rovey), conta 150 soci e le cariche sociali sono ricoperte da Riccardo Morando in qualità di presidente, Vittorio Ferrero come segretario, e Luigi Rovey come cassiere [1].

    La Società riunisce gli artigiani del settore conciario dediti a produzioni di nicchia non svolte dal settore industriale. La finalità è tutelarsi contro la forte ascesa dell’industria, rappresentata in zona dall’attività conciaria di Giuseppe Durio (la Conceria Durio è una delle più grandi a livello italiano), poi Concerie Italiane Riunite.

    A differenza delle altre Società della zona, in questo caso il termine "operaio" indica l’artigiano possidente di un piccolo laboratorio che impiega alcuni dipendenti.

    La provenienza piccolo borghese dei soci si accompagna a simpatie politiche socialiste, visto che la Società è fra le 69 che promuovono la formazione della Camera del Lavoro di Torino [2]. Da questi elementi possiamo supporre che la Società esprima una tendenza verso un socialismo dalle venature antiindustrialiste.

    Nel secondo trimestre 1892 la Società si trasferisce in via Cottolengo, isolato 53 [3]. Mancano notizie certe riguardanti gli anni successivi.

    Note

    [1] Archivio di Stato di Torino, Questura di Torino, Versamento 1D, 1891-1900, mazzo 154

    [2] VINCENZO DE LUCA, ROBERTO ORLANDINI, GIORGIO SACCHI, LIRIS SCHIAVI, WALTER TUCCI., «Nascita di nuove borgate e inizio di una nuova moralità comunitaria (1879-1889)», in Soggetti e problemi di storia della zona Nord-Ovest di Torino dal 1796 al 1889. Lucento, Madonna di Campagna e Borgo Vittoria, a cura del Laboratorio di ricerca storica sulla periferia urbana della zona Nord-Ovest di Torino, Università degli studi di Torino, Facoltà di Scienze della Formazione, 1998, p. 145

    [3] Archivio di Stato di Torino, Questura di Torino, Versamento 1D, 1891-1900, mazzo 154

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • Comitato Parco Dora