Home \ La Fiat e la Guerra civile spagnola (1936-1939)
Scheda: Tema - Tipo: Economia e industria

La Fiat e la Guerra civile spagnola (1936-1939)

Nessuna Immagine

Durante la Guerra civile spagnola la Fiat aumenta la propria produzione e sperimentazione bellica di aeroplani.

 


Periodo di riferimento: 1936 - 1939

  • Indice
  • Categorie
  • industria
  • guerra
  • All’inizio della Guerra civile spagnola Mussolini promette aiuto logistico al generale Franco. Nel mese di novembre del 1936 la Fiat firma un accordo commerciale con i franchisti che prevede la produzione di automezzi pesanti, carri armati veloci, camion, mitragliatrici e 51 velivoli da caccia CR32. La produzione di aeroplani militari è iniziata negli anni Venti e si è sviluppata nel corso della Guerra d’Etiopia. L’azienda torinese inoltre riceve una commessa per produrre i motori dei velivoli Savoia Marchetti SM 81 “Pipistrello” e SM 79 “Sparviero”. Questi aeroplani sono i più potenti a disposizione dei franchisti e permettono loro di acquisire il controllo totale dello spazio aereo durante la guerra. Le commesse diminuiscono a partire dal 1938 per problemi di insolvenza da parte dei franchisti; tuttavia, la fornitura di materiale da assemblare in loco continua e viene pianificata l’apertura di una fabbrica militare Fiat a Sagunto.

     

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • ISMEL