Home \ Lapide dedicata a Giovanni Lanza
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Giovanni Lanza

La lapide dedicata a Giovanni Lanza (1810-1882) venne posta dalla Municipalità, nel 1896, sul fronte del palazzo con affaccio su via Mazzini in cui lo statista e presidente del Consiglio dei Ministri risedette.


VIA GIUSEPPE MAZZINI 2

Realizzazione: 1896

  • Indice
  • Categorie
  • risorgimento
  • lapide
    • Tag
  • mostra risorgimento
  • Iscrizione

    IN QUESTA CASA/

    DIMORÒ/

    GIOVANNI LANZA/

    PATRIOTA INTEMERATO/

    PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI/

    NEL 1870

    La lapide dedicata a Giovanni Lanza fu eseguita dalla Municipalità sul fronte del palazzo di via Mazzini in cui lo statista risedette per un breve periodo. La proposta di porre una lapide in sua memoria fu avanzata dal Consiglio Comunale, nel 1896, al fine di onorarne la grande importanza avuta a livello politico nel corso del Risorgimento italiano, e la sua lunga residenza torinese in qualità di deputato e ministro. La lapide fu eseguita in marmo bianco, decorata con una cornice a volute nella parte superiore e una simbolica corona d’alloro nella parte inferiore. Il patriota di Casale Monferrato partecipò al giornale L’Opinione, appoggiando gli orientamenti liberali del Ministro Camillo Benso conte di Cavour  e venendo poi eletto Presidente della Camera dei Deputati. Nominato ministro dell’Interno, dal 1864 al 1865, seguì i trasferimento della capitale del Regno d’Italia da Torino a Firenze e poi a Roma, dove tra il 1869 e il 1873 ricoprì la carica di presidente del Consiglio dei Ministri.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • - Archivio Storico della Città di Torino, Affari Lavori Pubblici, 1896, Lapidi, Cart. 209, Fasc. 3
    • - Archivio Storico della Città di Torino, Atti Municipali, 1896, CC. 450, CC. 811