Home \ Lapide dedicata ad Aldo De Carli e Pierino Montarolo
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata ad Aldo De Carli e Pierino Montarolo

Nessuna Immagine

La lapide ricorda i due uomini arrestati con la famiglia Arduino e uccisi al  Valentino, nei pressi del Borgo medievale.


Lat: 45.055679397993096 Long: 7.686064649371929

Realizzazione: 13 Febbraio 1946

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • 1. De Carli Aldo (1922 - 1945)

    Nato a Venezia il 29 maggio 1922, abitante in via Cimarosa 30, nella stessa casa popolare delle famiglie Valentino e Di Nanni. Appartenente ai Gap, brigata “Dante Di Nanni”. Prelevato dai fascisti la sera dell'irruzione in casa degli Arduino, venne ucciso davanti alla Fontana fredda del Valentino. La lapide fu collocata il 13 febbraio 1946(Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, b. 8, Richiesta di una lapide avanzata dalla madre, 31.1.1946; Asct, scheda anagrafica; F. Ferro (Fabbri), I nostri sappisti nella liberazione di Torino, cit., p. 81) (1)

    2. Montarolo Pierino (1914 - 1945)

    Nato a Torino il 6 agosto 1914, sappista della 33ª brigata, marito di Rosa Ghizzone (Aisrp, Fondo Associazione famiglie martiri caduti per la lotta di liberazione, Registro anagrafico e biografico; F. Ferro (Fabbri), I nostri sappisti nella liberazione di Torino, cit., p. 81) (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 112 - 113

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Asct, Archivio Storico della Città di Torino
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà