Home \ Isolato tra le vie Andrea Massena, Assietta, Vincenzo Gioberti e corso Stati Uniti
Scheda: Luogo - Tipo: Isolato

Isolato tra le vie Andrea Massena, Assietta, Vincenzo Gioberti e corso Stati Uniti

L'isolato compreso tra le vie Andrea Massena, Assietta, Vincenzo Gioberti e corso Stati Uniti, già Duca di Genova, ospita edifici di tipo signorile adibiti ad abitazioni, uffici e negozi. Durante il secondo conflitto mondiale, il bombardamento dell'8 agosto 1943 interessò la zona, causando la distruzione di due stabili su via Gioberti e lievi sinistri nel resto dell'isolato.


Lat: 45.062382 Long: 7.673888

Costruzione: 1866 - 1939

Bombardamento: 08 Agosto 1943

  • Indice
  • Categorie
  • autorimessa
  • ufficio
  • magazzino
  • negozio
  • officina
  • industria
  • abitazione
  • bombardamento
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    L'isolato compreso tra le vie Andrea Massena, Assietta, Vincenzo Gioberti e corso Duca di Genova, ora corso Stati Uniti, fu interessato dall'incursione aerea dell'8 agosto 1943. Bombe dirompenti distrussero completamente lo stabile ad uso abitazione, di sei piani fuori terra, sito al civico 20 di via Vincenzo Gioberti. L'edificio, al civico 22 della stessa via, con risvolto in corso Duca di Genova, di sei piani fuori terra, ospitante dieci appartamenti, quattro uffici e cinque autorimesse, venne distrutto parzialmente. Al numero civico 13 di via Andrea Massena, un edificio in muratura, di cinque piani fuori terra, ospitava appartamenti e la Omega Apparecchi Elettromeccanici, che occupava 26 locali di un basso fabbricato nel cortile e un'officina interrata. Un soffio di bomba dirompente provocò danni alla copertura del tetto e del sottotetto, crollo di muricci e muri divisori, schiantamento degli infissi. Gli altri edifici dell'isolato, di tipo signorile, ad uso abitativo, con negozi ed autorimesse, vennero lievemente sinistrati.

    • Fonti Archivistiche
    • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 377, cart. 7, fasc. 13
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà