Home \ Isaia Levi (Torino 1863 - Roma 1949)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Isaia Levi (Torino 1863 - Roma 1949)

Nasce da una famiglia di commercianti e, dopo un periodo di formazione in Germania, inizia la sua attività come imprenditore nell’industria dell’abbigliamento, ottenendo importanti commissioni per forniture per l’esercito. È il fondatore della ditta Penne Aurora (1919), prima industria italiana a produrre penne stilografiche, e presidente della Società Editrice Zanichelli. Molto vicino a Mussolini, durante le persecuzioni razziali ottiene la protezione del Vaticano che lo nasconde a Roma in un istituto religioso: per l’aiuto ricevuto lascia alla Chiesa gran parte dei suoi beni, compresa la villa romana che è attualmente sede della Nunziatura in Italia. Partecipa finanziariamente ai restauri di Palazzo Madama (1931-1934) e dona al Museo Civico di Torino diverse tappezzerie in cuoio di epoca barocca e 41 statuine cinesi in quarzo e agata.