Home \ La nuova legge sulla stampa
Scheda: Evento - Tipo: Storico

La nuova legge sulla stampa

Nessuna Immagine

Dopo i lavori di una commissione composta, tra gli altri, da Sclopis, Bon Compagni e Cibrario, il 26 marzo 1848 viene promulgata la nuova legge sulla stampa.


Data dell'evento: 1848

  • Indice
  • Categorie
  • risorgimento
    • Tag
  • mostra risorgimento
  • 15 febbraio, a Torino si riunisce la commissione incaricata di compilare la nuova legge sulla stampa, composta da Federico Sclopis, Carlo Bon Compagni, Luigi Cibrario, Luigi Franchi di Pont, Giovanni Filippo Galvagno. Viene istituita una commissione per adattare le leggi di polizia alle nuove istituzioni, composta tra gli altri da Matteo Agnes, Camillo Cavour, Giovanni Filippo Galvagno, Biagio Alasia.

    26 marzo, a Torino viene promulgata la nuova legge sulla stampa, che autorizza qualunque scritto il quale non pregiudichi l’attività di governo e non offenda la religione e la morale. La censura preventiva passa dall’autorità religiosa a una commissione governativa. Attraverso il diritto di sequestro e di sospensione dei giornali rimane un largo margine discrezionale delle autorità.

    6 aprile, a Torino viene pubblicata la legge sulla libertà di stampa, promulgata il 26 marzo.

    • Ente Responsabile
    • Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino