Home \ Ponte Balbis, ex Ponte Vittorio Emanuele III
Scheda: Luogo - Tipo: Ponti e passerelle

Ponte Balbis, ex Ponte Vittorio Emanuele III

Il ponte Balbis attraversa il Po tra corso Bramante e piazza Scevola. Venne edificato tra il 1926 e il 1927 dall’impresa Porcheddu, su progetto dell’architetto Giuseppe Pagano Pogatsching (1896-1945). Fu inaugurato nel 1928, in occasione dell’Esposizione Nazionale per il decennale di Vittorio Veneto. Ha una struttura in cemento armato a tre campate, lunga 147 metri e larga 20 metri.


Lat: 45.041295432900895 Long: 7.67819881439209

Committenza: 1925

Costruzione: 1926 - 1927

Inaugurazione: 1928

  • Categorie
  • ponte
  • Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    PONTE BALBIS, EX PONTE VITTORIO EMANUELE III
    Fiume Po, in corrispondenza di Corso Bramante

    Ponte stradale.
    Manufatto di valore documentario e ambientale, tipico esempio di ponte in cemento armato ad archi del terzo decennio del Novecento, ultimo grande ponte realizzato dall'impresa Porcheddu e tra i primi lavori professionali di G. Pagano: contribuisce a caratterizzare il paesaggio fluviale urbano del lungo Po.
    Su progetto architettonico di G. Pagano, realizzazione nel 1926-28 del ponte ad opera dell'impresa Soc. G.A. Porcheddu.
    "Torino", 1927; C. MELOGRANI, 1955; B. SIGNORELLI, 1976; M. MAFFIOLI, 1978, pp. 32 sgg.
    Tavola: 66

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino