Home \ Palazzina Raby
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Palazzina Raby

Progettato nel 1901 da Pietro Fenoglio, il villino vide la partecipazione di Gottardo Gussoni, che spiega la coesistenza nel medesimo di due indirizzi differenti del liberty europeo cui si ispiravano i progettisti, rispettivamente quello belga di Horta e quello francese di Guimard. Il villino è attualmente sede dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Torino (OMCeO).


CORSO FRANCIA 8/B

Progetto: 1901

Restauro: 2011 - 2013
Restauro e cambio di destinazione d'uso

  • Indice
  • Categorie
  • ufficio
  • abitazione
  • liberty
  • casa
  • L’abitazione venne commissionata da Michele Raby a Pietro Fenoglio (1865-1927), che ideò anche le scuderie in un edificio situato nel giardino dietro al villino, oggi poco leggibili a causa delle pesanti ristrutturazioni. La costruzione della palazzina, rispetto al progetto originale, presenta numerose varianti nelle modanature delle finestre, nelle balaustre, nei ferri battuti e nell’ampio bovindo, la cui esecuzione venne affidata all’ingegnere Gottardo Gussoni (1869-1951): questo spiegherebbe la notevole discrepanza dell’alzato edificato rispetto al progetto, nonché i numerosi punti di contatto, soprattutto nelle ridondanti proliferazioni plastiche, con l’edificio di Gussoni in via Duchessa Iolanda.

    A pianta irregolare, il villino è articolato su diversi corpi di fabbrica giustapposti. Animano l’edificio un bovindo a fianco dell’ingresso, un’ampia veranda con terrazzo e una breve scala che porta al giardino; sulla facciata superiore una porta di servizio dà su un piccolo terrazzo con scala verso il giardino. Purtroppo perduta è la cancellata originaria, di cui resta solo il cancello carraio in ferro battuto. La decorazione interna è opera di Ernesto Domenico Smeriglio, che lavorò per l’Esposizione Internazionale di Arte Decorativa Moderna di Torino del 1902; le decorazioni in pietra artificiale si devono a Gussoni, così come i bozzetti della fascia decorativa con cavalli affrescata da Smeriglio al di sotto della gronda della scuderia.

    Prima destinato ad abitazione, poi a scuola privata negli anni Ottanta del secolo scorso, il villino è stato acquisito come sede dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Torino (OMCeO), che ha provveduto al restauro della palazzina, ultimato fra 2012 e 2013.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    EX VILLINO RABY
    Corso Francia 8bis

    Villa di abitazione civile, attualmente scuola privata.
    Edificio di valore documentario e ambientale, costituisce una delle più interessanti costruzioni liberty del primo Novecento e caratterizza la zona in cui sorge.
    Costruito su progetto di Pietro Fenoglio (1865-1927) nel 1901, in collaborazione con G. Gussoni.

    ASCT, Progetti Edilizi, ff. 60/1901; 68/1901; «Architettura italiana moderna», 1905, n. 1; C. BRAYDA, 1964; R. BOSSAGLIA, 1966; M. LEVA PISTOI, 1969, pp. 193 e 268; R. NELVA, B. SIGNORELLI, Le opere di Pietro Fenoglio […]. 1979, p. 16; A. FRIEDEMANN, M. LEVA, 1981, p. 29 sgg.
    Tavola: 40

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Storico della Città di Torino, Progetti Edilizi, 1901, pratica n. 68.
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Associazione L&M – I Luoghi e la Memoria