Home \ 12. Altre lapidi in città
Scheda: Itinerario - Tipo: Storico

12. Altre lapidi in città

Un'importante altra serie di lapidi si trova nelle scuole intitolate a caduti della Resistenza e su altri edifici. Inoltre vi sono alcune lapidi per ricordare la deportazione e infine si cita la lapide, posta in quartiere Vanchiglia, a ricordo della vittime dei bombardamenti del 13 luglio 1945.


1. Lapidi nelle scuole intitolate a caduti della Resistenza

• Istituto industriale statale Carlo Grassi, via Veronese 305;

• Scuola media statale Ignazio Vian, monumento con rilievo bronzeo nel cortile dell’edificio

scolastico, via Stampini 25;

• ex scuola elementare statale Fratelli Cervi, via dei Gladioli 13.

2. Lapidi su altri edifici

• corso Valdocco 9, all’interno lapide dedicata a Franco Balbis, componente del Cmrp fucilato al Martinetto, a cui è intitolata la caserma della Polizia di Stato;

• via Carlo Alberto 10, lapide a Felice Cordero di Pamparato, Campana, ufficiale appartenente a una famiglia di antica nobiltà, comandante partigiano, impiccato a Giaveno il 17 agosto 1944; il palazzo Campana, sede universitaria, è a lui intitolato.

3. Lapidi a ricordo della deportazione

• via San Domenico angolo via Milano, a lato della chiesa una lapide ricorda il beato Giuseppe Girotti (1905-1945), domenicano, biblista e teologo, arrestato il nell’agosto 1944 dopo una delazione per la sua opera a favore degli ebrei e deportato a Dachau, dove morì. Nel 2014 è stato beatificato dalla Chiesa cattolica;

• stazione di Porta Nuova, lapide ai deportati politici, di fronte al binario di partenza dei trasporti

per i campi, collocata dall’Aned;

• Sinagoga, via San Pio V 12, lapide a ricordo delle vittime della Shoah;

• piazza Castello, lato Prefettura, lapide ai deportati, collocata dall’amministrazione provinciale.

  • Bibliografia
  • Sitografia
  • Ente Responsabile
  • MuseoTorino
  • Istoreto
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà