Home \ Emporio, ex Ditta Sciunnache, cartoleria
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Emporio, ex Ditta Sciunnache, cartoleria

Nella centralissima via Po, il negozio, pur con vari cambi di attività, ha mantenuto l'insegna con le scritte dell'originaria cartoleria poste sulla devanture, esempio significativo della tipologia lignea a monoblocco di fine Ottocento.


VIA PO 18/G

Realizzazione: 1880
circa

Ampliamento: 1937

  • Indice
  • Categorie
  • negozio
    • Tag
  • devanture storiche
  • Cenni storici e arredi

    Qui già da fine Ottocento, in quel “misto di città nuova e vecchia” che era via Po per De Amicis (1), è attiva una cartoleria, per iniziativa dell’ebreo di origine tedesca italianizzato Sciunnache.

    Tra il 1937 e il 1996 la dirige Germana Levi, per anni riferimento di torinesi nostalgici e turisti di passaggio, il cui padre aveva rilevato l’esercizio con l'intento di dare alla figlia dattilografa un futuro indipendente.

    Pur con i vari cambi di attività susseguiti negli ultimi venti anni, si sono conservate le insegne della storica cartoleria che menzionano anche lo stuolo di articoli di cancelleria di un tempo.

    Le due semplici e importanti devantures lignee a monoblocco realizzate fuori opera e poi applicate alla muratura sono un esempio significativo della tipologia. La più antica, a sinistra, degli anni Ottanta dell’Ottocento, aveva al centro un serramento per l’ingresso oggi spostato nel monoblocco di destra simile alla prima, riadattato nel 1937 dal falegname Bonomi. La struttura in legno è stata restituita nel restauro dei primi anni del Duemila alle originali tonalità, con l'insegna a lettere dipinte su fondo nero, su cui oltre alla ditta sono enumerati gli articoli di cancelleria di un tempo, e lo zoccolo a finto marmo.

    Una serranda a grata ha soppiantato i vecchi antoni, conservati nei magazzini, originario sistema di oscuramento. Negli ambienti dalle volte a mattone, due vani a piano terreno e due all’ammezzato, sono rimaste intatte le antiche scaffalature in abete di foggia modesta e un bancone con pannellature semplici e piano ligneo.

    Note

    (1) E. De Amicis, Torino 1880, Racconto di una città.

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • Legge Regionale 4 marzo 1995/n. 34 “Tutela e valorizzazione dei locali storici” catalogo Guarini Piemonte, presso CSI Piemonte, Paola Delpiano / Paola Ruffino, scheda n. R0305924 e Allegati
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino, 2017