Home \ Locali storici: Artigiani
Scheda: Itinerario - Tipo: Tematico

Locali storici: Artigiani

Ambito dei più diversi settori meceologici, oggi fortemente contratto; sopravvivono alcune storiche botteghe artigiane che hanno continuato attività tradizionali grazie al gusto attuale per i prodotti di qualità fatti a mano.


Periodo di riferimento: XIX secolo - XX secolo
tra metà XIX e metà XX secolo

  • Indice
  • Categorie
  • negozio
  • bottega
    • Tag
  • locali storici
  • devanture storiche
  • Nota alla tipologia storica *

    La progressiva diffusione di prodotti industriali nei più diversi settori merceologici induce, nel corso dell'Ottocento, un mutamento e una contrazione delle botteghe artigiane.

    Il gusto attuale per i prodotti di qualità fatti a mano favorisce però il recupero di alcune attività tradizionali quali alcune tipografie che nell'epoca del computer, della stampa offset e laser, continuano a utilizzare la composizione manuale dei caratteri per riprodurre carte intestate, biglietti da visita, inviti e annunci secondo la tradizione del passato.

    Le cererie, per quanto ormai rare, continuano a produrre candele e oggetti d'arredo, utilizzando cera d'api e coloranti naturali, ma in forme e colori fantasiosi per adeguarsi a nuove esigenze.

    Le passamanerie rispondono a una rinnovata richiesta di guarnizioni per tessuti di arredamento o abbigliamento, come galloni, frange, alamari prodotti da telai e con filati di seta, lino, lana, cotone, canapa, filati metallici con lamine d'oro e d'argento (o lamine in rame dorate o argentate), talora prodotti con telai d'epoca.

    A Torino sopravvive anche una bottega, dove si realizzano e vendono le statuine dei presepi insieme alle capanne, i fondali e i cieli d'oriente, le palme, gli animali da cortile e i cammelli.

    I laboratori delle botteghe, che spesso conservano antichi strumenti di lavoro, svolgono un ruolo predominante rispetto allo spazio di vendita, con caratteristiche diverse in funzione della produzione: ciò che le accomuna è l'inventiva che permette di produrre oggetti sempre diversi pur rimanendo fedeli alla tradizione.

    Note

    * Testo per l'edizione dell'Archivio Storico della Città di Torino, 2006, Negozi e locali, cit. in Biblografia, p. 50

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino, 2017