Home \ Palazzo Grondana
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Palazzo Grondana

Palazzo d'Harcourt, poi Grondana. Sede della Società Italiana per il Gas a partire dagli anni Venti del Novecento.


VIA VENTI SETTEMBRE 41

Costruzione: 1782 - 1783

Bombardamento: 08 Dicembre 1942

  • Indice
  • Categorie
  • ufficio
  • bombardamento
  • neoclassicismo
  • abitazione
  • palazzo
    • Tag
  • bombardamenti
  • Palazzo d'Harcourt, poi Grondana. Sede della Società Italiana per il Gas a partire dagli anni Venti del Novecento. Il palazzo in stile neoclassico è costruito negli anni 1782-83 su commissione del Conte Erasmo d’Harcourt, sul luogo di un vecchio “trincotto” di fine Seicento. Il progetto è dell’architetto astigiano Filippo Castelli, mente la facciata è realizzata dall’architetto Carlo Borda. La famiglia d’Harcourt mantiene la proprietà fino al 1926, quando cede il palazzo al Banco di Roma che, dopo pochi mesi, lo rivende alla STIGE. La società mantiene inalterata la struttura e provvede alla copertura del cortile con un lucernario, in modo da ricavare il salone degli sportelli per il pubblico, ancora attualmente in uso.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    PALAZZO GRONDANA
    Via XX Settembre 41

    Palazzo.
    Edificio di valore ambientale e documentario.
    Ristrutturato nell'ultimo quarto del Settecento, su progetti di F. Castelli e di C. A. Borda (1783).

    C. BRAYDA, L. COLI, D. SESIA, 1963, pp. 20, 28.
    Tavola: 41

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • ISMEL