Home \ Alberto Geisser (1859-1929)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Alberto Geisser (1859-1929)

Banchiere, realizzatore di importanti iniziative socio-assistenziali e a sostegno dell’istruzione popolare e professionale. Promotore e primo finanziatore della strada diretta Superga-Pino.


Nascita: 13 Febbraio 1859

Morte: 11 Febbraio 1929

  • Indice
  • Categorie
  • filantropo
  • banchiere
  • Alberto Geisser, figlio del banchiere e imprenditore svizzero Ulrich Geisser (1824-1894), nasce a Torino il 13 febbraio 1859. Dopo aver conseguito la laurea in legge all’Università di Torino nel 1880 intraprende la carriera nel mondo della finanza imprenditoriale, a cui affianca un costante impegno politico e filantropico. Nel 1899 è nominato amministratore della Cartiera italiana, nel 1904 della Cassa di Risparmio di Torino (di cui diventa presidente dal 1920 al 1927), tra il 1925 e il 1928 dell’Università di Torino, presso cui aveva promosso, insieme a Salvatore Cognetti De Martiis (1844-1901), la costituzione di un laboratorio di economia nel 1893. L’interesse per il dibattito economico sarà da lui sviluppato sulle pagine della rivista La Riforma sociale, a cui collabora dal 1907. Tra il 1906 e il 1919 è consigliere comunale a Torino. Il suo impegno filantropico si esplica nella promozione di iniziative socio-assistenziali a sostegno delle classi più deboli e a favore dell’istruzione popolare e professionale. Attivo nell’Opera Pia Lotteri (di cui è anche, per un periodo, presidente), promuove nel 1925 la realizzazione di un convalescenziario e di una Casa famiglia per l’avvio al lavoro di ragazze povere. Favorisce l’istituzione delle biblioteche circolanti torinesi, e nel 1907 fonda il Consorzio delle biblioteche. A partire dal 1916 promuove un’importante iniziativa nel campo dell’istruzione professionale torinese, la realizzazione del Frutteto-Scuola professionale di pomologia. Muore a Roma l’11 febbraio 1929.

    Cronologia

    1880 Si laurea in legge presso l’Università di Torino.

    1889 Diventa amministratore della Cartiera italiana.

    1904 Nominato amministratore della Cassa di Risparmio di Torino.

    1906-1919 Consigliere comunale a Torino.

    1907 Fonda il Consorzio delle biblioteche ed entra nella redazione della rivista La Riforma Sociale.

    1920-1927 Presidente della Cassa di Risparmio di Torino.

    1916-1926 Promuove la creazione del Frutteto-Scuola professionale di pomologia di Torino.

    1925-1928 Consigliere d’amministrazione dell’Università di Torino.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Fondazione Einaudi di Torino, fondo Alberto Geisser
    • Ente Responsabile
    • ISMEL