Home \ Morti dell’assedio del 1706 in piazza Vittorio Veneto
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Morti dell’assedio del 1706 in piazza Vittorio Veneto

Le indagini archeologiche hanno portato alla luce le tracce materiali delle drammatiche settimane di assedio delle truppe francesi nel 1706.


Lat: 45.064731 Long: 7.694966

Costruzione: 1706

Ritrovamento: 2004 - 2005

  • Indice

Durante le indagini archeologiche condotte in Piazza Vittorio Veneto, nello scavo del terrapieno oltre il vertice del muro di controscarpa e in un’area poco lontano sono stati rinvenuti i resti di ventitré persone. Si tratta di fosse comuni o comunque di sepolture frettolose certamente riferibili a decessi avvenuti nel corso dei centodiciassette sanguinosi giorni dell’assedio.

Se si escludono una giovane donna, un adolescente e due bambini, i defunti sono tutti uomini di età compresa tra i diciassette e i trentacinque anni. I corpi in alcuni casi non sono composti, ma ripiegati sul fianco con gli arti disuniti. È probabile che i cadaveri siano stati adagiati frettolosamente sul fondo dei fossati dismessi e poi coperti da poche palate di terra.

Alcuni individui furono seppelliti anche nel vicino camposanto della chiesa dei SS. Marco e Leonardo e tra questi sono probabilmente identificabili dai registri del cimitero quattro militari austriaci morti il 26 agosto 1706 e tumulati insieme in una fossa comune.

 

  • Bibliografia

Eventi correlati

  • Ente Responsabile
  • MuseoTorino
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie