Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Podere Romano, già Vigna Motta


Indirizzo: STRADA DEL MAINERO 13

Notizie dal: XVIII Sec. (1700-1799)

Categorie

  • villa

Tag

  • tempo

L'edificio non esisteva ancora nella Carta topografica della Caccia. Il Grossi la cita come Vigna Motta e nel testo come «Il Gastaldi vigna del sig. Motta». Nel 1820 passa all'Architetto Giuseppe Filipponi, che annette alla vigna quella attigua dell'Ospedale di Carità. Fu venduta nel 1880 alla sig.ra Romano che nel 1904 la donò al Beneficio Parrocchiale di S. Margherita. L'antico impianto settecentesco ha subito ristrutturazioni nell'Ottocento.

E' segnalata la presenza del quadrante di un orologio solare.

Note

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
VILLA PODERE ROMANO, GIÀ VIGNA MOTTA
Strada del Mainero 13

Vigna.
Edificio di valore ambientale e documentale connota con i suoi elementi architettonici la vasta conca del declivio del Mainero.
Non esisteva ancora nella Carta topografica della Caccia. Il Grossi la cita come Vigna Motta e nel testo come «Il Gastaldi vigna del sig. Motta». Nel 1820 passa all'Architetto Giuseppe Filipponi, che annette alla vigna quella attigua dell'Ospedale di Carità. Fu venduta nel 1880 alla sig.ra Romano che nel 1904 la donò al Beneficio Parrocchiale di S. Margherita. L'antico impianto settecentesco ha subito ristrutturazioni nell'Ottocento.

Carta topografica della Caccia [1762]; A. GROSSI, 1791, p. 87; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXVIII; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 445-447.
Tavola: 60

Temi correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino