Home \ Cascina Canonico, già cascina Boscaglia
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Cascina Canonico, già cascina Boscaglia

Il Canonico, cascina risalente alla seconda metà del XIX, rappresenta il modello tipologico della cascina a corte chiusa della pianura torinese. L’edificio, in buono stato di conservazione, continua a svolgere la sua funzione originaria.


Lat: 45.11118 Long: 7.679957

Notizie dal: 1866

Ampliamento: 1911

Ampliamento: 1935 - 1974

  • Indice
  • Categorie
  • cascina
  • L’edificio del “Canonico” appare la prima volta nelle mappe del Catasto Rabbini del 1866 dove viene rilevato come un piccolo corpo di fabbrica a pianta rettangolare in fase di ampliamento. Infatti già nella carta Contorni di Torino, redatta da Vittorio Brambilla nel 1877, la cascina, denominata “La Boscaglia”, presenta un impianto planimetrico a “L”.

    L’edificio risulta localizzato nei pressi di un braccio della bealera Barolo, mentre l’area circostante è caratterizzata da disboscamento per realizzare prati da pascolo.

    All’inizio del XX secolo, come si evince dalla Carta I.G.M. del 1911, la cascina viene ulteriormente ampliata mediante l’edificazione di una nuova manica verso sud. Successivamente, tra il 1935 e il 1974, si assiste a una chiusura totale della corte con la costruzione di altre ali di fabbriche.

    Collocata in aperta campagna è costituita da varie fabbriche disposte intorno alla corte: il civile, le stalle, i fienili e i casi da terra (depositi di attrezzi e prodotti agricoli).

    L’edificio, di proprietà privata e in buono stato di conservazione, risulta ancora utilizzato per le attività agricole.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    IL CANONICO (BOSCAGLIA)
    Strada della Campagna, Int. 164

    Cascina di pianura.
    Edificio di valore documentario, tipico esempio di cascina di pianura, ancora inserita in area verde sulle sponde della Stura, e in uso agricolo.
    Costruzione risalente al primo quarto dell'Ottocento, conservata integralmente.

    CARTA GEOMETRICA […], 1823; TOPOGRAFIA / DELLA CITTÀ […], 1840.
    Tavola: 12

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • Antonio Rabbini, Mappa originale del Comune di Torino, 1866, Archivio di Stato di Torino, Sezioni Riunite, Catasti, Catasto Rabbini, Circondario di Torino, Mappe, distribuzione dei fogli di mappa e linea territoriale, Torino
    • Vittorio Brambilla , Contorni di Torino, 1877, Archivio Storico della Città di Torino, SIM D1813, fogli 1-4
    • Istituto Geografico Militare, Carta IGM, 1911, Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom, SIM D135
    • Servizio Tecnico Municipale del Comune di Torino, Pianta di Torino, 1935, Archivio Storico della Città di Torino, TD 64.7.8
    • Istituto Geografico Militare, Carta IGM, 1974, Archivio Storico della Città di Torino, TD 64.7.11
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino