Home \ Carmen Casapieri (1938-1984)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Carmen Casapieri (1938-1984)

Politica e sindacalista torinese, segretaria della FILTEA (tessili), impegnata soprattutto nella difesa delle donne lavoratrici, ha collaborato alla Commissione sulla salute della Camera del lavoro, deputata comunista in parlamento dal 1972 e membro della commissione sanità della Camera.


Nascita: 28 Agosto 1938

Morte: 20 Giugno 1984

  • Indice
  • Categorie
  • politico
  • sindacalista
  • Nasce a Torino il 28 agosto 1938. Suo padre Alberto ha un’officina in Via del Carmine. Frequenta il liceo Gioberti e dopo il diploma si iscrive alla Facoltà di lettere e filosofia, senza però mai laurearsi, pur avendo sostenuto tutti gli esami dell’indirizzo storico (è allieva di Franco Venturi). Matura l’idea dell’impegno politico mentre svolge il mestiere di insegnante a Racconigi. Si iscrive dapprima al PSI, per approdare nel 1961 al PCI. Nell’estate del 1963 viene inviata dalla Federazione alla scuola di partito delle Frattocchie. “Responsabile ragazze” nella Direzione nazionale FGCI a Roma, nel 1963 sposa Giancarlo Quagliotti e nel 1965 nasce il loro figlio Luca. Rientrata a Torino, collabora con l’UDI all’organizzazione del convegno La salute della donna che lavora (1967), al termine del quale viene chiamata da Emilio Pugno e Sergio Garavini alla segreteria della FILTEA-CGIL di Torino. Nel 1970 lascia l’incarico e lavora con Ivar Oddone e Aldo Surdo alla Commissione sulla salute della Camera del lavoro. Nel 1972 viene eletta alla Camera dei deputati dove si impegna nella Commissione sanità. Partecipa, da parlamentare, alle importanti battaglie per le leggi sul divorzio e sull’aborto, rappresentando sempre gli interessi delle donne lavoratrici. Riconfermata alla Camera alle elezioni del 1976, farà parte dell’Ufficio di presidenza della Camera (Ingrao) come segretaria d’aula. Muore prematuramente il 20 giugno 1984.

    1961 iscrizione al PCI;

    1963 responsabile nazionale delle ragazze della FGCI;

    1967 segretaria FILTEA-CGIL di Torino;

    1972 deputata alla Camera nelle liste del PCI.

     

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • ISMEL