MuseoTorino
Home \ In evidenza \ 29 aprile 1911

Esposizione del 1911 al Parco del Valentino. © Archivio Storico della Città di Torino

29 aprile 1911

Il 29 aprile 1911 si inaugurò a Torino, nel parco del Valentino, l’Esposizione Internazionale in occasione del cinquantenario dell'Unità d'Italia. Fu un'occasione straordinaria per celebrare il percorso economico, sociale e culturale compiuto dalla nazione nei suoi primi cinquant’anni.

 


  • Scelte per voi

Secondo Frola (1850-1929)

Secondo Frola (1850-1929)

Avvocato, deputato e sindaco di Torino. Si dedicò all'ingrandimento della città e al suo miglioramento edilizio. Diede la sua opera per la realizzazione dell'autostrada Torino-Milano e per il Consorzio portuario Torino Savona. Fece parte per lunghi anni del consiglio provinciale e di quello comunale. Membro della Società Gianduja, sorta nel secondo Ottocento, animò e arricchì i carnevali torinesi. Nel 1899 fu presidente della "Famija Piemonteisa" solennemente inaugurata a Milano in quell'anno.

Tommaso Villa (Canale, Cuneo, 1832 - Torino 1915)

Tommaso Villa (Canale, Cuneo, 1832 - Torino 1915)

Giurista e uomo politico. Ministro dell'Interno nel 1879-81, di Grazia e giustizia nel 1893-97 e presidente della Camera nel 1908. Senatore nel 1909. Dimostrò notevoli doti di organizzatore come ispiratore e promotore delle grandi esposizioni nazionali e internazionali di Torino negli anni 1884, 1898 e 1911. Rappresentò l'Italia all'estero in occasione di esposizioni internazionali.

Stadium

Lo Stadium, costruito per l’Esposizione Generale del 1911 e demolito durante la Seconda guerra mondiale, è il primo impianto della città pensato per ospitare più sport, ma soprattutto rappresenta un primo passo verso la spettacolarizzazione delle attività sportive. Era collocato nell'area compresa tra corso Duca degli Abruzzi (allora corso Vinzaglio), corso Einaudi, corso Castelfidardo e corso Montevecchio.

Ponte Umberto I

Costruito per sostituire il ponte metallico sospeso intitolato a Maria Teresa, il ponte Umberto I è una presenza monumentale che permette l’attraversamento del Po in corrispondenza di corso Vittorio e del borgo Crimea. Nel 1911, ad ornamento del ponte, furono aggiunti quattro gruppi scultorei allegorici; Luigi Contratti (1868-1923) eseguì la Pietà e il Valore su corso Vittorio Emanuele II, Cesare Reduzzi (1857-1911) realizzò invece l’Arte e l’Industria, sul lato di corso Fiume.

Parco del Valentino

Con il parco pubblico del Valentino, uno dei luoghi più conosciuti e amati della città, Torino si dotò di un’infrastruttura urbana tipica dell’Ottocento, luogo del passeggio, delle esposizioni e delle attività sportive.

Esposizione internazionale 1911

Il cinquantenario dell'Unità d'Italia fu un'occasione straordinaria per celebrare il percorso economico, sociale e culturale compiuto dalla nazione dai tempi dell'Unità. Le iniziative più importanti messe in atto per l'occasione furono le esposizioni internazionali di Roma, Firenze e Torino: la prima incentrata sulla mostra etnografica e regionale, la seconda sulla mostra del ritratto italiano, la terza imperniata sul progresso industriale e manifatturiero.

  • con il sotegno della
    Compagnia di San Paolo
  • partner
    Iren eni gtt
  • technical partner
    topix
  • social network
    Scopri MuseoTorino su Twitter Scopri MuseoTorino su Facebook
Vai al sito della città di Torino