Home \ Cinema Principe Oddone, poi Dora, poi Arco Inc., poi Arco Pussicat
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Cinema Principe Oddone, poi Dora, poi Arco Inc., poi Arco Pussicat

Il cinematografo Arco erede del glorioso Dora si avvia a compiere cento anni di proiezioni.

 


CORSO PRINCIPE ODDONE 31

Costruzione: 1912

Ampliamento: 1934

Ampliamento: 1940 - 1949

Variazione: 1985
Inizio proiezioni a luci rosse

Restauro: 2014
Restauri all'esterno dello stabile

  • Indice
  • Categorie
  • cinema
  • Dopo il cinematografo ambulante dell’esordio e il successivo uso di edifici «ricavati da locali, spesso sotterranei, adibiti in precedenza ad altro uso»1, negli anni Dieci del Novecento si assiste a un vero e proprio boom di edifici con specifica destinazione: solo nella prima metà del 1912 sorgono ben «25 nuovi cinematografi»2. A fine anno inizia le proiezioni anche una nuova sala, di proprietà dell’avv. Cesare Borgialli, in un basso fabbricato situato all’angolo fra via Don Bosco e corso Principe Oddone, dal quale prende originariamente il nome e che può contenere 300 spettatori.

    Sospende l’attività nel 1918 per riprenderla nel 1934, rimodernata e ampliata e inserita nell’attuale edificio residenziale, mutando la denominazione in «Dora», con cui sarà conosciuta negli anni della massima espansione del cinema. Un nuovo ampliamento porta la capienza a 415 posti negli anni Quaranta e tale rimane come sala di IV categoria a programmazione continuativa3, entrando a far parte del circuito Ventavoli, dopo vari cambi di gestione4, e con programmi di avanspettacolo, che rappresenteranno l’apice della sua storia.

    Ferita dalla profonda crisi, che negli anni Settanta colpisce le sale cinematografiche, con la diffusione di massa della televisione, cerca di riciclarsi come cinema d’essai, con alcuni restauri e prende la denominazione «Arco Inc», avviando un programma di prima visione dal 1975, poi trasformato sei anni dopo in «Arco».

    Nel 1985 diventa una sala a luci rosse, prendendo il nome di «Arco Pussicat», che mantiene tuttora, anche se continua a essere conosciuto come semplice «Arco»5.

     

    Note

    1 Paolo Poncino, Breve storia dei cinema torinesi, Bolaffi, Torino 1996, p. 10.

    2 Ibidem, p. 13.

    3 Maria Grazia Imarisio, Diego Surace, Marica Marcellino, Una città al cinema. Cent’anni di sale cinematografiche a Torino. 1895-1995, AGIS/Ideos, Roma-Torino 1997, p. 186.

    4 Paolo Poncino, Breve storia cit., p. 49.

    5 Le notizie sulla denominazione e sull’attività del locale sono state desunte dall’Archivio Storico de «La Stampa».

     

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Edilizio della Città di Torino, Progetti edilizi, 1912, n. 992.
    • Fototeca

    Temi correlati

    • Ente Responsabile
    • Comitato Parco Dora