Home \ Carlo Morello (Pavia inizio XVII secolo – Torino 1665)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Carlo Morello (Pavia inizio XVII secolo – Torino 1665)

Luogotenente generale di artiglieria dal 1652, come ingegnere militare è seguace di Ercole Negro. Noto per la raccolta Avvertimenti sopra le fortezze di S.R.A. (1656) per Torino produce un progetto per l’ampliamento verso Po e rilievi della città e della Cittadella.


Nascita: XVII Sec. (1600-1699)
– Inizio secolo

Morte: 1655

  • Indice
  • Categorie
  • ingegnere
  • L’attività di Morello per i Savoia inizia almeno dal 1622 quando, in Valle d’Aosta, progetta un sistema territoriale di difesa. Ha anche incarichi delicati come lo spionaggio, nel 1625 è a Genova, proprio quando il duca mirava ad una espansione sui territori della confinante repubblica. Nella sua raccolta di 104 disegni e allegate relazioni esamina le strutture militari di tutte le terre sabaude, presentandosi come loro conoscitore dal vivo: come tale è stato sempre considerato, tanto che i suoi rilievi sono stati assunti come documenti dello stato di fatto a metà Seicento. In realtà studi recenti (Viglino Davico, Autenticità, 2005) hanno dimostrato che buona parte dei suoi disegni sono copie integrali di rilievi eseguiti da Carlo Vanello nel 1590, mettendo così in forse l’attendibilità documentaria della raccolta, tranne per le relazioni che paiono abbastanza aggiornate.
    Il progetto per l’ampliamento della fortificazione di Torino verso il Po è improntato su quello del Negro di Sanfront, con qualche modifica, e va messo a confronto con il coevo dell’Arduzzi, ben più significativo dal punto di vista militare.

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • Biblioteca Reale di Torino, Militari 178, ff. 15v-16; frontespizio; ff. 11v-12; ff. 116v-117.
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • CeSRAMP - Centro Studi e Ricerche storiche sull’Architettura Militare in Piemonte